CONDIVIDI

Aversa Normanna – Atletico Sanità 3 – 0

Aversa Normanna:

Napolitano, Valente (22’ st Di Sarno), Amodio, Pugliese, Cappiello, Maraolo (27’ D’ Elia), Caliendo (17’ st Marcello), Rega, Sorbo (30’ st Spezzaferri), Montano (25’ st Gentile), Landolfo (11’ st Ferraro)

A disp: Scognamiglio

Allenatore: Orabona

Atletico Sanità

Pignarosa (4’ st Lombardo), Vinacci, Alfano, Nasti, Visconti, Barone, D’ Antonio (27’ st Mignano), Ranucci (40’ st Marceddu), Esposito (40’ st Fabozzi), Arnone (40’ st Giordano), Morelli (31’ pt La Sala)

A disp: –

Allenatore: Barile

Arbitro: Sciarra di Frattamaggiore

Angoli: 1-1

Spettatori: 80 circa

Ammoniti: 37’ pt Maraolo (AN) 11’ pt Barone, 26’ pt Esposito e 24’ st Visconti (AS)

Espulsi: 22’ st Vinacci (AS) e 24’ st Barile (AS) per proteste

Reti: 1’ pt Landolfo , 13’ Sorbo e 21’ st Cappiello su rigore

image

Netta sconfitta per l’Atletico Sanità , che soccombe 3 a 0 contro l’Aversa Normanna , al termine di una gara poco spettacolare , ma dominata dai locali e mal giocata dai napoletani , che hanno giocato di gran lunga la piu’ brutta partita della stagione , forse addirittura il risultato è anche generoso nei confronto dell’Atletico Sanità. Riavvolgendo il film della gara il primo tempo è un monologo dei locali, che vanno in rete dopo 13 secondi con Landolfo, che insacca da centro area sfruttando un’indecisione della difesa, al 7’ Pugliese sfiora il palo con un tiro al volo dai 25 metri lato dx, all’8’ ancora Pugliese calcia alto su punizione battuta dal limite centrale, al 13’ il meritato raddoppio per i locali con Sorbo che calcia al volo da centro area, ottimo il cross dalla ¾ sx, ma nell’occasione è agevolato da un’incomprensione tra portiere e difensore che si chiamano la palla, al 14’ il primo e unico squillo dei napoletani, che sfiorano il palo su punizione battuta da Esposito dal limite centrale, nel resto della frazione non ci sono azioni degne di note, infatti, nonostante lo sterile forcing e qualche buona trama l’Atletico Sanità non si rende mai pericolosa. Nella seconda frazione il copione non cambia, sono sempre i locali a fare la partita e a collezionare occasioni, al 11’ Rega calcia alto con un tiro al volo dal limite centrale, al 21’ Cappiello sigla la terza rete per i casertani realizzando il calcio di rigore concesso per fallo dubbio di Visconti, al 26’ Marcello impegna l’estremo ospite con una punizione calciata dal limite centrale, ma la conclusione è deviata in corner, al 33’ Pugliese sempre su punizione, questa volta battuta dalla sx in prossimità dell’area di rigore, si vede la sua conclusione respinta con i pugni da Lombardo, il resto della gara trascorre nell’attesa del triplice fischio. Termina dunque 3 a 0 per i locali , che nonostante fossero tutti classe 98 a differenza degli avversari classe 97 , si impongono nettamente e meritatamente , per gli ospiti non c’è niente da salvare oggi , si sono esibiti in una pessima prestazione.

 

Edgardo Spiezia