CONDIVIDI

SANTONASTASO

Nel big match del girone, i ragazzi di mister Santonastaso hanno avuto la meglio sui Rangers Qualiano calcio reduci dal 4-1 all’Ischia. “Ci aspettavamo una squadra bella tosta – ha detto l’allenatore – e in effetti così è stato. I ragazzi hanno affrontato la partita con il giusto spirito, avevo chiesto di rimanere concentrati e lo hanno fatto. Grande primo tempo, grande pressione e tante occasioni per raddoppiare dopo il rigore messo a segno da Romano. Poi nella ripresa è subentrata la paura di portare a casa la vittoria contro una squadra che ripeto aveva iniziato la stagione alla grande. D’altra parte siamo una squadra ancora in costruzione. Dobbiamo ancora crescere sia mentalmente che coralmente. Grazie ad una grande difesa siamo riusciti a contenere le loro sfuriate e pur soffrendo nei minuti finali portiamo a casa tre punti meritati. Adesso speriamo di ripeterci in casa del San Marzano, ogni partita ha una storia a se e sarà dura settimana dopo settimana. Ma il lavoro ci può e deve fare crescere”. Tutto procede secondo i piani come conferma il direttore generale Mattia Aveta: “Con il passare delle settimane stanno iniziando i vari campionati e i ragazzi ce la stanno mettendo tutta sempre con grande entusiasmo e sorriso sulle labbra. Il nostro primo obiettivo è proprio questo, farli crescere sotto tutti i punti di vista. Abbiamo iniziato bene con i Giovanissimi Regionali, domenica è scattato il campionato Odads che risultato a parte ha evidenziato un bel passo avanti dei giovani calciatori. Per il quarto anno di fila abbiamo organizzato la ‘Reggia Season Cup’, un torneo interno che coinvolge tutti i bambini dal 2004 al 2006. Dieci squadre per ogni categoria provenienti da tutta la Campania che si sfidano a settimane alterne. Entro fine mese avranno inizio tutte le altre competizioni che coinvolgeranno le restanti categorie. Ogni settimana, inoltre, c’è il procuratore sportivo che visiona i ragazzi e la psicologa che contribuisce alla loro crescita. Il preparatore atletico, invece, ha iniziato dalle basi concentrando il suo lavoro soprattutto con chi si approccia al calcio per la prima volta”.

 

Ufficio Stampa

ASD Boys Caserta Academy