CONDIVIDI

Azzurra Napoli – Sanità Calcio 2 – 0

 

Azzurra Napoli:D’Auria, Santaniello, Piscopo N., Nuzzolese, Di Maio, Buonante, Ruopoli (64’ Criscuolo), Murolo, Granata, Tranchino (87’ Frattini), Aisler (59’ Minervino)

A disp: Varriale, Lo Russo, Bragone

Allenatore: Nacci

Sanità Calcio:Massaro, Arena, Giuliano, Mazzone, Bevilacqua, Fabozzi (83’ Pelorosso), Arnò (77’ Maraucci), Savarese (46’ Piscopo F.), Di Giovanni, Marsiglia, Formato

A disp: Cetta

Allenatore: Cuomo

Arbitro: Anzelmo di Nocera Inferiore

Angoli: 7-3

Spettatori: 50 circa

Ammoniti: Murolo (A) Fabozzi, Arnò e Di Giovanni (S)

Reti: 19’ e 82’ Murolo

Note: 85’ Di Giovanni (S) si fa parare un calcio di rigore

image

Al debutto stagionale l’Azzurra Napoli nel derby cittadino s’impone per 2 a 0 contro la Sanità Calcio, al termine di una gara molto divertente e spettacolare, nella quale le squadre si sono divise equamente le frazioni di gioco. Passando alla cronaca la prima frazione è tutta per i locali che dominano gli avversari, collezionando occasioni a raffica, nell’ordine al 6’ Tranchino calcia dal limite centrale, ma è strepitoso l’intervento a deviare in corner di Massaro, al 12’ Ruopoli scavalca il portiere con un pallonetto da centro area, ma è superlativo il salvataggio in acrobazia quasi sulla linea di porta di Fabozzi, al 17’ Granata sfiora la trasversale con un tiro al volo dal limite centrale, al 19’ arriva il meritato vantaggio ad opera di Murolo che insacca dal limite centrale, aiutato da due deviazioni che spiazzano Massaro, al 21’ Ruopoli è autore di un bel colpo di testa a giro da centro area, ma la sua conclusione è alta, al 24’ Granata, scattando in posizione dubbia, s’invola sulla fascia dx, ma è bravo e tempestivo il portiere ospite a stoppare la conclusione, uscendogli in contro ai limiti dell’area di rigore, al 29’ Ruopoli sfiora il palo in mischia concludendo da centro area, al 34’ Aisler, s’invola sulla fascia dx, ma la sua conclusione, appena entrato in area, è bloccata a terra, al 37’ Piscopo N. schiaccia di testa dal vertice basso dx sugli sviluppi di un corner ma la conclusione è alta, quasi al termine della frazione, per l’esattezza al 44’ arriva il primo e unico squillo della Sanità Calcio , che con Bevilacqua colpisce l’incrocio dei pali su punizione battuta dalla sx in prossimità dell’area di rigore. Nel secondo tempo, dopo una traversa colpita al 47’ da Aisler con un tiro al volo dal vertice alto dx, si assiste ad un monologo ospite, al 48’ Arnò calcia dalla sx appena entrato in area al termine  di un contropiede scattato sulla fascia opposta, ma la sua conclusione è bloccata a terra, al 57’ Mazzone di testa dal dischetto, impegna in una deviazione in corner il portiere locale, sugli del calcio d’angolo Bevilacqua colpisce la traversa con un pallonetto dal limite centrale, al 61’ Piscopo F. calcia fuori dai 20 metri centrali, al 69’ Di Giovanni si libera al limite dx dell’area di rigore ma calcia a alto, al 81’ occasionissima per pareggiare, Mazzone di testa da centro area impegna l’estremo locale che salva con uno strepitoso intervento, sulla respinta Di Giovanni in prossimità del palo sx non riesce ad appoggiare in rete, ma calcia sul portiere, come spesso accade nel calcio, sull’azione seguente arriva la rete che chiude l’incontro, infatti, all’82’ Murolo, realizza con una conclusione spettacolare dai 25 metri, il classico tiro della domenica, nonostante il doppio svantaggio la Sanità Calcio, non si abbatte, infatti, all’85’ ha una ghiotta occasione per accorciare le distanze, ma Di Giovanni calcia male dal dischetto, facendosi bloccare la conclusione debole e centrale, nel finale con gli ospiti sbilanciati in attacco, si creano praterie per l’Azzurra Napoli, all’86’ Murolo al termine di un contropiede sulla fascia dx, calcia alto, all’89’ spettacolare intervento di Massaro su conclusione dal vertice alto dx di Granata.

 

Edgardo Spiezia