CONDIVIDI
Il cartellone degli eventi di Settembrarte

Settembrarte si rinnova. Anche quest’anno a Nola l’associazione Meridies e l’amministrazione comunale  promuovono un cartellone di appuntamenti in programma tra l’11 e il 25 settembre. Sono sei gli eventi che mescoleranno arte, musica, teatro e non solo. Il salone del Museo diocesano di Nola, per esempio, aprirà le porte ai visitatori che potranno ammirare le opere custodite nei depositi della Soprintendenza, ma ci saranno anche momenti riservati ai più piccoli, come la passeggiata nella fattoria didattica all’eremo dei Camaldoli.

C’è grande  curiosità per le performance interattive della compagnia Teatri 35. Gli attori infatti porteranno in scena la tecnica dei Tableaux Vivants, interpretando in carne e ossa le maggiori opere di Caravaggio. Sempre il teatro sarà protagonista con la favola musicale “Pierino e il lupo ai piedi del Vesuvio” a cura del gruppo teatrale Jules Renard,  la pièce “Lettere di uno stolto agli scienziati del mondo” di Intrat Ensemble & Arturo Sepe e con lo spettacolo “Gobbo il Re, storta la regina” della compagnia Gulliver.

“Un cartellone all’insegna del dinamismo e del divertimento culturale che suscita curiosità ed entusiasmo – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Cinzia Trinchese – Anche quest’anno abbiamo scelto eventi diversificati e di qualità per valorizzare i siti più rappresentativi della cultura nolana creando con i ciceroni dell’associazione Meridies appositi itinerari per i visitatori. Rappresentazioni teatrali ed incursioni musicali animeranno il mese di settembre consolidando il prestigio del patrimonio artistico cittadino”.

“Nola vive ogni mese dell’anno con le proposte culturali che mettono in risalto il prestigio di Nola – ha dichiarato il sindaco Geremia Biancardi – ed accendono i riflettori dei nostri talenti. Rispondere alla domanda di vivibilità dei cittadini significa non solo assicurare servizi ma anche favorire la crescita sociale, culturale e la partecipazione alla vita della città”.