CONDIVIDI

“Presentato il nuovo Look di Corso Umberto I a Napoli, l’assessore Clemente da l’ok ai giovani Architetti della Federico II che hanno realizzato il progetto”  
Il progetto per la riqualificazione di Corso Umberto I nasce dalla collaborazione con le associazioni di categoria e dall’ascolto delle esigenze dei commercianti. Il commercio svolge una funzione non solo economica, ma anche di rivitalizzazione sociale e urbana. Il terziario è biglietto da visita del territorio, per turisti e visitatori, ma anche sentinella, per gli effetti di sicurezza e controllo del territorio prodotti dal presidio rappresentato dagli esercizi”.

Lo ha detto Pietro Russo, presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli, nel corso della presentazione del progetto di rigenerazione architettonica e commerciale di Corso Umberto e delle aree limitrofe, realizzato dagli allievi del corso di perfezionamento post laurea in “Progettazione Urbanistica e Architettonica del Commercio Urbano” nato dalla collaborazione tra la Confcommercio nazionale, la Confcommercio Napoli e il Dipartimento di Architettura dell’Università Federico II di Napoli.

Ad illustrare il progetto alla platea e agli esponenti del commercio del Corso Umberto I, gli Architetti: Natalina Vangone (Ottaviano), Angela Sarcinelli (Caserta), Doriana Rescigno (Roccapiemonte) e Armando Riccio (Napoli), in rappresentanza dell’elite di giovani professionisti scelti in tutta la Campania, ben diciannove elementi che hanno realizzato questo prezioso progetto coordinato dal Prof. Giancarlo Priori del dipartimento di Architettura dell’Università Federico II di Napoli.

  
Alla presentazione sono intervenuti l’assessore alle attività produttive Enrico Panini, l’assessore alle politiche giovanili Alessandra Clemente che ha così commentato – “Non serve aggiungere parole, voi ragazzi siete la grande bellezza della nostra terra, avete espresso in pieno la bellezza del nostro territorio in questa riqualificazione di Corso Umberto I, dimostrando grande qualità e competenza, mi impegnerò affinché con gli assessori competenti a realizzare tutto questo da qui a tre anni, l’Assessore Calabrese vi aspetta!”. Presente alla presentazione del progetto anche l’Arch. Angelo Patrizio dirigente del settore Urbanistica Confcommercio nazionale, che esorta i giovani professionisti e sprona le autorità presenti, affermando: “Con l’approvazione del POR i soldi ci sono, avete € 286 milioni che sono stati destinati per l’urbanistica in Campania, insistete per realizzare tutto questo!”.

Un’occasione per Napoli da non perdere, il futuro di città partenopea riparte dai giovani architetti della Federico II e dalla grande bellezza che hanno saputo realizzare.

Fonte: Il Gazzettino Vesuviano (Cosimo Silva)