CONDIVIDI

 

image

L’Istituto Matilde Serao di Pomigliano d’Arco, nell’ambito delle attività del Piano Offerta Formativa (POF), ha promosso ed avviato  una progettualità  che caratterizza e dà identità ad uno dei nostri indirizzi di studio, qual è il Liceo Economico Sociale (LES). Le classi terze svolgono in collaborazione con le associazioni ACSSA Onlus (Associazione Centro Studi Scientifici Avanzati) – Volontari Campani – N.O.E.R. Campania -(Nucleo Operativo Emergenza Regionale) – NOAP Napoli (Nucleo Operativo Assistenza Pubblica) un progetto innovativo: il NOAP (NUCLEO OPERATIVO ASSISTENZA PUBBLICA)-PROTEZIONE CIVILE che coinvolge 55 alunni.

Al Vomero Chocoland saranno presenti i ragazzi dell’Istituto Matilde Serao di Pomigliano d’Arco in veste di Protezione Civile grazie al progetto innovativo NOAP
Il NOAP, mira a creare figure professionali, qualificate e specializzate, in grado di elaborare piani di intervento di protezione civile e mettere in campo scelte tecnico-progettuali operative in piena autonomia, coordinamento e partecipazione, attraverso un percorso curriculare finalizzato alla formazione  della figura di operatore  di protezione civile/assistenza pubblica.
Grande soddisfazione è stata espressa dal Dirigente Scolastico, prof.ssa Maria Anna Esposito, la quale ha sottolineato che il progetto, di cui è referente la prof.ssa Carmela Merone,rientra nel curriculo scolastico del LES:“La figura professionale, formata alla fine del percorso scolastico, dovrà essere in grado di gestire sia interventi di prevenzione, sia interventi di gestione, sia processi di monitoraggio dell’emergenza, non trascurando quanto correlato alle attività di ordine pubblico. Il professionista sarà quindi in grado di attuare procedure e mettere in opera progetti deputati alla salvaguardia ambientale e civile, valutando i rischi correlati ad incendi, terremoti, alluvioni e frane per  mitigarne le conseguenze. Siamo fermamente convinti che tutti gli attori territoriali debbano orientarsi sinergicamente alla co-costruzione  di un progetto di vita che faccia stare bene le future generazioni, in un’ottica di positive relazioni e  soprattutto nella realizzazione di legami  attivi  tra Scuola e Istituzioni.”
Comunicato Stampa