CONDIVIDI

Real San Gennarello. Comunale disponibile anche per le sedute settimanali di allenamento, Gammone: “Era il nostro obiettivo. Sul rinvio della gara di coppa…”

Dirigenza

Grosse novità in casa Real San Gennarello. Completata l’installazione dell’impianto elettrico ai fari dello stadio Comunale di Ottaviano, la società in tempi brevissimi ha completato l’iter burocratico per poter usufruire dell’impianto anche per le abituali sedute di allenamento. Dalla prossima settimana dunque, i biancorossi tornano a casa, laddove punteranno a costruire le proprie fortune per la corrente stagione: “L’allenamento allo stadio Comunale – spiega l’amministratore delegato del club, Michele Gammone – era per noi un obiettivo che, fortunatamente, abbiamo raggiunto grazie alla nostra grande forza d’animo. A casa tutti ci sentiamo al sicuro, per noi quel campo rappresenta una fortezza; guardarsi intorno e vedere luoghi comuni rende piacevole anche il più faticoso degli allenamenti. Questo traguardo ci dà carica e stimoli per fare sempre meglio”.

Inaspettato lo stop per la gara di coppa a San Paolo Bel Sito, rinviata a mercoledì prossimo per problemi organizzativi del Comitato: “Noi ci asteniamo da qualsiasi tipo di accusa nei confronti della federazione. Il nostro compito è quello di presentare una squadra unita, forte e con le giuste sicurezze a prescindere dal tipo di gara, di campo o di giorno. Stiamo lavorando davvero tanto per ottenere dai nostri ragazzi prestazioni con risultati positivi continuativi”.

Domani rifinitura (ed ultima seduta) sul terreno di gioco del “Capitano” di San Gennaro Vesuviano. Per coach Di Martino diversi grattacapi soprattutto per alcuni infortuni che possono condizionare la lista dei convocati per l’impegno casalingo di sabato contro il Cicciano. Antonio Prisco ed Eduardo Pellecchia sono già fermi ai box; da valutare le condizioni di Amedeo Nunziata ed Antonio Velardo, entrambi reduci da un affaticamento maturato nella trasferta di Domicella.

 

Ufficio Stampa Real San Gennarello