CONDIVIDI

La Nuova Vapor Domicella-Real San Gennarello 0-0. Trasferta a reti bianche, Iazzetta: “Difficile fare risultato in queste condizioni”

La Nuova Vapor Domicella-Real San Gennarello

Si chiude con uno scialbo 0-0 il primo impegno in trasferta del Real San Gennarello. I biancorossi non vanno oltre il pari in una partita per certi versi stregata, sicuramente condizionata da ambo le parti dalle forti raffiche di vento che hanno influito sullo spettacolo offerto in campo.

Gara maschia ma corretta, fatta eccezione per il finale dove i nervi tesi hanno preso il sopravvento. Ma riavvolgiamo il nastro delle emozioni. Avvio su ritmi lenti, fase di studio inoltrata, le prime occasioni maturano quasi alla mezz’ora. Annunziata sulla torre di Cirillo spara alle stelle, poi è Amedeo Nunziata su punizione a creare qualche insidia a Bellucci. Sull’altra sponda ci prova Bruscino, al minuto 38, sempre su punizione, la palla sorvola il montante. L’ultima chance di frazione è per Nisi che si aggiusta un buon pallone ma il suo sinistro termina comodo tra le braccia di Bellucci.

Di Martino prova a dare una sterzata in avvio di ripresa: fuori Cozzolino, dentro Giugliano, si passa al 4-3-3. La mossa, almeno inizialmente, paga: Annunziata si presenta per due volte dalle parti di Bellucci, nella prima circostanza è bravo il portiere a rifugiarsi in angolo; nella seconda il bomber ottavianese, lanciato a rete, non centra il bersaglio grosso. Girandola di cambi e cartellini gialli, la frenesia frega i biancorossi che si prestano al contropiede della formazione di casa pur di provare a vincere la partita. Murano, ad un quarto d’ora dalla fine, si divora il gol del vantaggio da ottima posizione. Stessa sorte per Nappi al minuto 88, sull’ennesima ripartenza di marca locale. La gara si chiude con il rosso diretto a Visone per un’entrata da dietro su Iazzetta. Triplice fischio e tutti negli spogliatoi, il Real porta a casa un punto da Domicella, allungando la striscia positiva: “Non era facile portare a casa i tre punti – commenta Giuseppe Iazzetta, titolare nel centrocampo biancorosso -. Il vento ha condizionato e tanto la nostra gara. Siamo abituati a giocare palla a terra, non riuscivamo a verticalizzare per i nostri attaccanti. Da non sottovalutare anche il valore dei nostri avversari, qui sarà difficile strappare punti per chiunque. Da non dimenticare anche le tante assenze per infortunio, non siamo arrivati al meglio a questa sfida ed anche nel finale c’è chi ha dovuto stringere i denti come Velardo e Nunziata per non lasciarci in inferiorità numerica nonostante le noie muscolari. Nella ripresa abbiamo avuto qualche occasione ma non siamo stati incisivi in zona gol, a tratti ci siamo sbilanciati un po’ troppo e questo atteggiamento poteva costarci caro”.

Settimana densa di impegni, prima la trasferta di coppa e poi il remake di campionato contro il Cicciano: “Puntiamo a far bene su entrambi i fronti. La coppa è un obiettivo della società e proveremo ad arrivare fino in fondo. Anche in quella circostanza il mister dovrà far fronte a diverse assenze ma siamo un gruppo folto e coeso e con la giusta mentalità possiamo portare a casa la qualificazione. La Libertas? Non sarà lo stesso avversario affrontato in coppa. In quella circostanza mancavano diversi elementi ma noi dobbiamo pensare solo al nostro percorso. Se dimostreremo sul campo di essere più forti allora porteremo a casa un risultato positivo. Dipende solo da noi”.

 

Campionato regionale di Seconda Categoria – Girone C

2^ Giornata

La Nuova Vapor Domicella-Real San Gennarello 0-0 (0-0 pt)

La Nuova Vapor Domicella: Bellucci, Guarino, Lauri, Visone, Menna R., Giannini, Nappi, Sessa (63’ Manzi), Murano (76’ Chiavarone), Peluso (C), Bruscino. A disp.: Nunziata, Menna G., Carrella, Ruocco, Franzese. All. Autiero

Real San Gennarello: Annunziata R., Velardo, Cozzolino (46’ Giugliano), Palma (63’ Romano), Nunziata An., De Vito (C), Nunziata Am., Iazzetta, Annunziata N., Cirillo, Nisi (55’ Prisco). A disp.: Aliperta, Bagnano, Notaro, Iervolino. All. Di Martino

Arbitro: Sig. Allocca (sez. di Nola)

Note: presenti circa 100 spettatori. Ammoniti Menna R., Peluso e Bruscino per La Nuova Vapor Domicella; Palma Nunziata Am., Nisi e Prisco per il Real San Gennarello. Espulso Visone per La Nuova Vapor Domicella.