CONDIVIDI

image

Una bellissima Italia esce sconfitta dal “Millenium Stadium” ma con una grandissima prestazione che ha anche preoccuopato i diavoli gallesi. Il Galles vince 23-15 ma con una sofferenza non pronosticata.

L’Italia schiera tanti giovani in campo e gli azzurri pagano subito dazio nel tempio del Rugby gallese. Al 2′ minuto un errore di Esposito lancia l’ala gallese in mete prontamente trasformata dalla punizione. 7-0. L’Italia dopo lo shock iniziale comincia a macinare gioco e mette in difficoltà la difesa gallese. Su punizione l’Italia accorcia le distanze e si porta sul 7-3. Una meta prima della fine del primo tempo e una punizione fissano la prima parte di match sul 17-3. L’Italia nel secondo tempo non si abbatte e entra in campo decisa. Al 3′ minuto Campagnaro va in meta ma la trasformazione non riesce su punizione e il risultato si fissa sul 17-8. Il Galles non reagisce e l’Italia comincia a far paura. Prima una punizione per il Galles e poi un’altra meta di Campagnaro portano il risultato sul 20-15. Il Galles si spaventa e prova a chiudere il match con una punizione portando il parziale sul 23-15. L’Italia non riesce a creare altri pericoli e esce sconfitta dal Millenium Stadium ma con tanti applausi e con la testa altissima.

Luigi Iervolino