CONDIVIDI

image

Vittoria doveva essere e vittoria é stata! Un solo obiettivo: i tre punti! Il Napoli al San Paolo batte 2-1 l’Atalanta dell’ex Edy Reja e conquista una vittoria importante in chiave secondo posto!! Per gli azzurri c’era l’obbligo di conquistare un successo per scavalcare nuovamente la Roma che a Marassi ha battuto il Genoa per 3-2 nel finale superando momentaneamente il Napoli.

Sarri manda in campo la formazione di titolatissimi. In attacco con Higuain, che cerca gol pesanti per inseguire grandi record, ci sono Insigne e Callejon. L’Atalanta si affida a Borriello supportato da Diamanti e D’Alessandro per cercare un punto che significa salvezza matematica.

Dopo un avvio a rilento, al 10′ il Napoli sblocca il risultato con il solito Gonzalo Higuain che dopo una lunga pausa, ritrova il gol con un bel piattone su cross di Marek Hamsik. 31 gol in campionato per il capocannoniere della serie A.

Frizzante l’avvio di ripresa con il Napoli che cerca immediatamente il raddoppio. Nell’intervallo Reja lascia negli spogliatoi Diamanti e manda in campo Freuler. Gli azzurri ci vanno vicino con una bella azione del capitano Marek Hansik, ma Sportiello si oppone e blocca la conclusione.

Al 56′ gli azzurri ci riprovano con Allan ma la sfera colpisce la traversa e i nerazzurri si salvano ancora una volta.

Dal 64′ Sarri prova a movimentare l’attacco azzurro e manda in campo Mertens al posto di Insigne. Detto,fatto! Mertens alla prima occasione cerca subito il gol con una delle sue giocate, poi al 71′ ci riprova, ma il suo rasoterra piazzato esce di poco a lato.

Il Napoli non riesce a chiuderla e allora, sale in cattedra lui, il bomber, il Pipita, Gonzalo Higuain, che raccoglie un cross dalla destra di Callejon, svetta in area e sale in alto per schiacciare in rete con un bel colpo di testa il pallone del 2-0 che stende gli orobici. 2-0 e partita chiusa grazie al trentaduesimo sigillo del Pipita, sempre più capocannoniere e sempre più vicino al record di Nordahl.

Nel finale arriva anche il gol dell’Atalanta , a segno con l’autorete di Albiol che devia la conclusione di Freuler e beffa Reina per il 2-1 finale.

Al fischio finale parte il coro! Il Napoli batte l’Atalanta grazie alla doppietta del Pipita e difende con orgoglio il secondo posto. Ancora 180 minuti a disposizione per chiudere i conti e blindare l’accesso nell’Europa che conta!