CONDIVIDI

Milan-Napoli serie AZuniga e il suo stato di forma, Zuniga e la nazionale, Zuniga e lo sgarro al presidente, si smuove la vicenda Zuniga. Dopo due anni di inspiegabili comportamenti. Dopo un rinnovo oneroso strappato al Napoli e la conseguente operazione al ginocchio. Dopo aver sistematicamente ripreso l’uso delle gambe nelle estati mondiali e americane con la sua Colombia. Dopo aver sistematicamente dato forfait al solo odore di babbà e sfogliatelle. Dopo aver fatto parlare di se, soprattuto negativamente in questi ultimi due anni. Dopo aver suscitato ironia e ilarità in una parte della tifoseria, che non ha potuto fare altro che commentare le sue (non) performance con battutte e sberleffi. Dopo delle buone stagioni con Mazzarri, che lo aveva adattato a terzino sinistro, dopo essersi migliorato in fase difensiva, dopo i balletti, dopo essersi perso e ritrovato inseguito alle sue memorabili ed innumerevoli finte, dopo i piazzamenti in Serie A, la Champions e la vittoria della Coppa Italia che lo vedono protagonista. Dopo un inizio importante con Benitez, poi il nulla, lo si vede solo a sprazzi nelle due stagioni dello spagnolo, per ricomparire, togliersi la maglia azzurra ed indossare la camiseta della Colombia. Dopo la mezza stagione con Sarri da separato in casa. Dopo un inizio eccellente e un finale deludente, dopo aver superato le visite mediche col Bologna (cosa non banale), dopo tanta tribolazione, Zuniga lascia Napoli, anche se a titolo momentaneo. Ritornerà a Napoli a fine campionato. Giocherà per riscattarsi, per riacquisire la dignità di giocatore di calcio, con la speranza che ritorni il giocatore che conoscevamo, cedibile o arruolabile. Nonostante tutto, al colombiano non si può negare un in bocca al lupo. Lascia qualche rimpianto, e una domanda: “avrebbe potuto dire la sua in questo Napoli?”.

Crescenzo Tortora

La mia sul Napoli

il blog: lamiasulnapoli.wordpress.com

Metti Mi Piace sulla pagina Facebook, vai qui.
Segui @lamiasulnapoli su Twitter, vai qui.
Segui la rubrica anche su Google+, vai qui.
Segui l’account su Instagram, vai qui.
Iscriviti al canale Youtube, vai qui.