CONDIVIDI

Nel recente articolo Il Napoli di Sarri premiato dai voti di WhoScored (che potete leggere anche su Mundo Napoli Sport 24 a questo link) ho mostrato come le prestazioni del Napoli e dei suoi migliori giocatori siano esaltate anche da indicatori statistici, che si basano sull’analisi di una serie di eventi che possono contribuire positivamente o negativamente sul giudizio della prestazione di un giocatore. Gli indicatori oggettivi per giudicare le performance di giocatori e squadre sono il futuro dell’analisi ragionata delle partite di calcio, statistiche che sono già importanti in altri sport. Attraverso degli algoritmi statistici è possibile giudicare la prestazione di un giocatore, e quindi quella di una squadra attraverso la somma dei suoi singoli componenti; ad esempio, il sito whoscored fornisce il cosiddetto “WhoScored Rating”. Ma quanto affidabile è questo indicatore? Non potendo risalire ai dettagli specifici della procedura utilizzata per la sua determinazione, possiamo tentare di analizzare i risultati di una stima indipendente delle prestazioni dei giocatori. Il sito squawka.com fornisce il suo contributo in tal senso, con il “Performance score”. Possiamo quindi utilizzare questo indicatore alternativo per validare o meno i risultati di WhoScored. Alla fine dell’articolo riporto le immagini estratte dal sito di squawka.com, relative alle prime 5 posizioni delle classifiche di squadre e giocatori descritte di seguito.

In Serie A dopo la Fiorentina, in Europa League primi con distacco. Iniziando con le squadre, il “Peformance Score” incorona come migliore del campionato la Fiorentina con un punteggio medio di 293.18 a partita, segue il Napoli con 262.29, e poi l’Inter con 220.53, poi Juventus, la sorpresa Empoli e la Roma. Pur non avendo mai perso in casa, è fuori casa che il Napoli ha prestazioni migliori delle altre, è seguita da Inter, Empoli, Fiorentina e Roma. Invece in casa il Napoli è terzo, dopo Fiorentina e Juventus. In Liga, Premier League e Bundesliga guidano Real Madrid con 389.41, Arsenal con 311.32 e Bayern Monaco con 425.18. Per quanto riguarda il campionato di Serie A esistono delle piccole differenze con WhoScored, che invece premia il Napoli come migliore del campionato. Mentre per i tre campionati esteri il primato assegnato da WhoScored è confermato. Mettendo assieme i primi 5 campionati europei (aggiungiamo quello francese a quelli precedenti), la Fiorentina è sesta, e il Napoli ottavo. In Europa League, il Napoli si riconferma primo con 502 punti medi a partita, seguono Dortmund con 389, Shalke 04 con 333.50, Fiorentina con 304.50 e Marsiglia con 302.50. La Lazio è al tredicesimo posto.

Higuain e Mertens medaglie d’oro, ma non sono i soli a farsi valere. Ma non è ancora finita. Selezionando i giocatori della Serie A con almeno 9 partite giocate, Higuain guida la classifica con un punteggio medio (normalizzato ai 90 minuti) di 50.62, al secondo posto troviamo Insigne con 50.27. Il bronzo non è napoletano, è del fiorentino Ilicic. E a seguire Dybala, Matias Fernandez, Acerbi, il Papu Gomez, Floro Flores, Costa e Gervinho. Ritroviamo nei primi dieci alcuni nomi che avevamo già visto nei primi dieci di WhoScored. Il terzo napoletano è Hamsik al diciassettesimo posto, Ghoulam al 28, Mertens al 34 (in questa statistica valutato meglio rispetto a Whoscored), Gabbiadini al 45, Koulibaly al 56, Jorginho al 57, Albiol al 70, e così via. Tra i portieri, Reina è al quinto posto, stravincono Handanovic e Szczesny che hanno messo mano in maniera più determinante sui risultati delle relative squadre. Se limitiamo l’analisi all’ultimo quarto d’ora, Mertens guida la classifica, e Gabbiadini è quarto. In Europa League (considero i giocatori con almeno 3 presenze), a conferma del primato secondo le statistiche di WhoScored, Mertens è ancora primo. E tra i primi dieci ci sono altri 4 azzurri: Higuain è secondo, Insigne terzo, Callejon è quarto e Hysaj decimo. Gabbiadini, che rientrava nei primi 10 secondo la statistica di WhoScored, è dodicesimo. Reina è al quindicesimo posto. Aduriz, che era al secondo posto secondo WhoScored, è al ventiseiesimo.

Ancora una volta i numeri danno una visione delle cose che rafforza e in alcuni casi rende più precise le sensazioni soggettive. I numeri dimostrano che il Napoli di de Laurentiis, grazie ai valori in campo e alle capacità di Sarri, è al top se si guardano le partite attraverso dati statistici, numeri che celano gol, assist, tackle, passaggi e parate, e la bellezza del gioco azzurro.

Crescenzo Tortora

La mia sul Napoli

il blog: lamiasulnapoli.wordpress.com

Metti Mi Piace sulla pagina Facebook, vai qui.
Segui @lamiasulnapoli su Twitter, vai qui.
Segui la rubrica anche su Google+, vai qui.
Segui l’account su Instagram, vai qui.
Iscriviti al canale Youtube, vai qui.

 

squawka_ranking_squadresquawka_ranking_squadre_EL

squawka_ranking_giocatorisquawka_ranking_giocatori_EL