CONDIVIDI

12289552_494048434107859_6347882290049663642_n

La Sintesi del match:

[youtube url=”www.youtube.com/watch?v=1lokC9hNzTc” width=”560″ height=”315″]

Maddaloni- Real Ottaviano 2-7

 Maddaloni: 15 Fuschillo, 14 Furolo, 6 Briganti, 9 Capobianco,12 Mele, 16 Corvaglia, 17 Fucile, 19 Fuorolo, 20 Farina, 24 Cerbone, 22 Esposito, 8 Benincasa. All. Orefice

Real Ottaviano: 22 Liccardo, 24 Sorrentino, 2 Amirante, 5 Attanasio, 17 Cuomo, 99 Altomare, 10 Suarato, 8 Mazzocchi, 32 Aliberti, 27 De Luca, 28 De Luca, 11 Coppola. All. Iamunno

Reti: 15’Aliberti, 17’ Aliberti, 5’st Suarato, 19 st Briganti, 22’st Suarato, 24’ st Mazzocchi, 26’ st Cuomo, 28’ st Altomare, 32’ Briganti

 Vittoria importantissima per la Real Ottaviano che su un campo difficile come quello di Maddaloni batte i padroni di casa e mantiene a distanza il Gladiator. Ottima la prova di tutta la squadra. Coach Iamunno recupera Coppola. Primi minuti di studio della partita. Al’8 ripartenza del Maddaloni con Benincasa che spara addosso a Liccardo, Mele crossa ma a porta vuota Cerbone mette al lato. Passata la paura la Real comincia a macinare gioco ma la difesa del Maddaloni tiene bene. Al 15’ la Real passa: azione manovrata, sponda di un immenso Suarato per l’accorrente Aliberti che piazza un tiro a giro alle spalle del portiere per il vantaggio ospite. Al 17’ arriva anche il raddoppio sempre sul tandem Suarato-Aliberti: il capitano mette al centro e Aliberti non perdona per il 2-0. Al 19’ Ottaviano vicino al tris: Mazzocchi parte in contropiede calcia addosso al portiere, arriva ancora Aliberti ma la sua conclusione è svirgolata e termina fuori. Al 20’ Fuschillo è bravo e reattivo sulla conclusione di Altomare. Al 25’ episodio da moviola: contropiede Maddaloni con Benincasa, cross al centro per Capobianco che in scivolata sembra depositare in rete tra Amirante e Liccardo. Nel replay la palla sembra aver oltrepassato la linea di porta anche se le immagini non riescono a chiarire bene se il pallone ha superato o meno la linea di porta. Al 28’ altra occasione per Capobianco che dribbla Liccardo ma la palla finisce fuori. Allo scadere altra occasione d’oro per i padroni di casa ma questa volta è Attanasio a salvare sulla linea.

Nel secondo tempo comincia forte il Maddaloni con Benincasa che al 3’ si fa ipnotizzare da Liccardo. Al 4’ ancora Liccardo è pronto sulla conclusione di Brigante. Sulla ripartenza Altomare da solo davanti al portiere si fa parare la conclusione a botta sicura da Fuschillo. Al 5’ arriva la giocata di capitan Suarato: il numero 10 ottavianese riceve palla si gira e con il suo consueto movimento batte Fuschillo per il 3-0 ospite. Al 6’ ripartenza rossoblù con Mazzocchi che dribbla Fucile, dribbla il portiere, mette a sedere Brigante ma non calcia perdendo palla. Al 10’ altra occasione d’oro per il Maddaloni con Benincasa che dribbla il portiere ma calcia incredibilmente a lato. Al 11’ ancora Maddaloni in avanti con Benincasa ma la sua conclusione si stampa sul palo. Al 12’ a colpire il palo è Suarato ma il montante gli dice di no. Al 14’ brutto episodio in area di rigore dove Liccardo viene colpito da una testata di Farina che gli arbitri spediscono sotto la doccia. Con un uomo in più la Real non riesce a segnare e addirittura quando si ristabilisce la parità numerica è Brigante sotto porta a realizzare il gol del 3-1. Il palazzetto si infiamma e un minuto dopo è ancora Benincasa a colpire il palo alla sinistra di Liccardo. Ma le grandi squadre si vedono in questo momento e al 24’ in contropiede Suarato spegne ogni speranza di rimonta superando Fuschillo per il 4-1. Un minuto dopo ancora contropiede con Mazzocchi che solo davanti al portiere con i suoi lob sensazionali sigla il 5-1. Al 27’ arriva un altro palo questa volta con Brigante che da fuori colpisce il legno. Al 29’ arriva anche il gol di Cuomo che da fuori lascia partire un grande destro che si insacca per il 6-1. Nel primo minuto di recupero non poteva mancare la firma di Altomare che con un tiro sotto la traversa firma il 7-1. La Real rimane in 4 per l’espulsione di Aliberti. In inferiorità numerica è ancora Brigante a sancire il definitivo 7-2. Ottima vittoria per la capolista che Sabato torna al Jimmi’z contro il San Gregorio.

Ufficio Stampa Real Ottaviano