CONDIVIDI

Dal mondo dell’astrofisica arriva una notizia molto curiosa che interessa anche il mondo del calcio, tratta da questa science release dell’European Southern Observatory (ESO).

Artist’s impression of CR7: the brightest galaxy in the earlyUtilizzando il Very Large Telescope (VLT), un set di 4 telescopi situati nel deserto di Atacama in Cile,  un team di ricercatori ha scoperto svariate galassie molto luminose durante le prime fasi della storia dell’Universo. Tra queste galassie, ha attirato l’attenzione degli scienziati la galassia più brillante, la più brillante mai scoperta durante le fasi primordiali dell’Universo. La scoperta potrà avere dei risvolti molto interessanti per lo studio dell’evoluzione delle galassie, e in particolare per lo studio della prima generazione di stelle.

Ma la notizia ha attirato l’attenzione de La Mia sul Napoli per il nome che è stato assegnato a questa galassia: CR7 (cioè COSMOS Redshift 7). Gli stessi autori dello studio, con a capo il portoghese David Sobral, riferiscono che il nome dato alla galassia è stato chiaramente ispirato dal nomignolo del ben più noto calciatore portoghese, Cristiano Ronaldo: “The nickname was inspired by the great Portuguese footballer, Cristiano Ronaldo, who is known as CR7”.

Quando uno di noi altri si ispirerà al dio del calcio per un nome di una galassia, una stella, un transiente, o qualsiasi altra scoperta? A quando un D10S nello sterminato e sconfinato Universo?

Crescenzo Tortora

La Mia sul Napoli

il blog: lamiasulnapoli.wordpress.com

Metti Mi Piace sulla pagina Facebook, vai qui.
Segui @lamiasulnapoli su Twitter, vai qui.
Segui la rubrica anche su Google+, vai qui.