CONDIVIDI

Inizia una nuova stagione. L’addio di Benitez sancisce la fine di una idea, la cosiddetta volontà di internazionalizzazione di cui si è tanto parlato in questi anni. Il presidente ha provato a dare un volto europeo al Napoli, attraverso un allenatore con esperienza internazionale, di caratura, vincente, come Benitez, un lusso, diciamocelo. Si è affidato al totem spagnolo, per aumentare il credito internazionale del suo club. E in fondo ci è riuscito. Il Napoli raggiunge interessanti risultati, una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana, ma nonostante le semifinali di questa seconda stagione, il quinto posto in campionato pesa come un macigno sulle spalle di De Laurentiis. Se da un lato è giusto parlare di passo indietro in termini di entrate economiche, dall’altro il Napoli di Benitez riesce a risalire la scala Europea, le partecipazioni europee di queste ultime due annate forniscono il giusto boost allo score napoletano, il Napoli è ventesimo nel ranking UEFA, ed è pronto per salire in classifica dopo il prossimo aggiornamento UEFA. Ma senza la sicurezza Benitez, il nome, i suoi successi, ai quali il presidente si era affidato, ora tocca ripartire. Il presidente tenta l’azzardo. La scommessa. Anzi parte da due scommesse.

Si parte col direttore sportivo. Il prescelto è Cristiano Giuntoli. Firma un quadriennale. Artefice del miracolo Carpi. Saprà fare meglio di Bigon? Si dice che sia un assiduo frequentatore dei campi da gioco, un ottimo osservatore. Ma saprà farsi valere nei mercati che contano? Ne parlano bene, e i suoi risultati a Carpi parlano in favore del nuovo ds napoletano. Ma rimane una scommessa. Lo aspettiamo alla prova del campo. Spetta a lui aggiungere i tasselli giusti al nuovo Napoli.

La seconda scommessa è quella del tecnico. I giornali parlano di un tentativo per Emery, e si è a lungo parlato di un forte interessamento per Mihajlovic. La scelta del presidentissimo cade su Maurizio Sarri. Tempi biblici per la firma. E’ da poco arrivato l’annuncio ufficiale. E’ lui il nuovo tecnico azzurro. Qualcuno gridava ironicamente al sequestro di persona(pezzo su Il Napolista). Ma alla fine arriva la conferma. Il tecnico toscano ha tanta esperienza, ha calcato tutti i campi, in qualsiasi categoria, ed è balzato alla cronaca per la sua recente esperienza ad Empoli. Ne abbiamo avuto diretta esperienza durante la stagione appena conclusasi. L’Empoli è stata una squadra che ha dimostrato di sapere fare un bel calcio. Dal punto di vista tecnico sembra, quindi, una scelta azzeccata. E anche dal punto di vista motivazionale, migliora nettamente il suo stipendio e ha l’opportunità di affacciarsi su un calcio importante, ha l’occasione della vita per ambire a posizioni di classifica di rilievo. Il suo arrivo ridimensiona l’idea del tecnico di spessore che pensavamo si dovesse cercare: Spalletti, Emery, ecc. De Laurentiis non avrebbe potuto puntare ad un allenatore più blasonato di Benitez, ma onestamente mi sarei aspettato un altro profilo, per continuare il percorso iniziato con lo spagnolo. Ma il presidente ha scelto, e non è da escludere che abbia ragione anche questa volta. Ripartiamo da un tecnico italiano, certamente esperto, ma con un esperienza calcistica internazionale nulla. E questo è un punto a suo sfavore. E’ il primo punto interrogativo. E resta un punto interrogativo il suo inserimento in una squadra di altro blasone rispetto all’Empoli. Resta un punto interrogativo l’impatto con la piazza, i tifosi sono esigenti e non mancheranno le critiche feroci di giornalisti ed opinionisti, al primo passo falso. Resta un punto interrogativo il mercato.

La nuova coppia va appoggiata. Sostenuta. Attesa. Il presidente non farà di nuovo l’errore di annunciare traguardi irraggiungibili. Quindi non potrà essere accusato di illudere la piazza. Non è detto che questo nuovo profilo basso non dia i risultati sperati. Bisogna credere alle proprie scommesse, speriamo che il presidente lo faccia, e le sostenga fino in fondo.

Ma ho una domanda che mi perseguita da qualche giorno. Chi è il consigliere di De Laurentiis?

Inizia la stagione delle scommesse.

La Mia sul Napoli

il blog: lamiasulnapoli.wordpress.com

Metti Mi Piace sulla pagina Facebook, vai qui.
Segui @lamiasulnapoli su Twitter, vai qui.
Segui la rubrica anche su Google+, vai qui.

 

Sarri_Giuntoli