CONDIVIDI

11358780_10205950236667030_2040256724_n

 

Si è svolta questa mattina a Somma Vesuviana la conferenza Stampa di presentazione dei lavori di recupero del Complesso Monumentale San Domenico e la Riqualificazione delle aree Circostanti. Alle ore 12, presso la Chiesa San Domenico, in una cerimonia accompagnata da una Conferenza Stampa tenuta dal Sindaco e dai tecnici progettisti , l’Amministrazione Comunale ha consegnato le chiavi alla ditta aggiudicataria per l’avvio dei lavori che saranno svolti grazie ad un finanziamento della regione con l’utilizzo dei fondi Europei secondo il programma PON Fesr. “Recuperiamo Insieme il Campanile di San Domenico”, questo il messaggio dell’amministrazione sommese che si augura di riconsegnare presto alla Città uno dei monumenti storici più importanti del territorio vesuviano. Ad introdurre la Conferenza Stampa, lo stesso Sindaco di Somma, Pasquale Piccolo che si è detto soddisfatto per l’avvio dei lavori di uno dei monumenti simbolo, che ha fatto la storia della Città. A seguire, l’intervento dei tecnici, con la conferenza redatta dell’Architetto Antonino Pardo accompagnato dall’Ing Vittorio Vitagliano e l’Arch. Vincenzo Molaro. Un intervento di restauro della Chiesa e del Campanile che prevede anche la riqualificazione dell’intero tessuto urbano del centro di Somma Vesuviana, con la realizzazione di aree di sosta, alberature e spazi di aggregazione da ridonare alla cittadinanza. Un intervento che parte dal restauro dello storico campanile della Chiesa edificata nel 1294 sotto gli Angioini e divenuto simbolo della città. In primis, appunto, l’intervento al campanile, colpito da un fulmine nel settembre del 2013 con il ripristino della calotta con la decorazione di maioliche gialle e verdi. Tra le problematiche, la questione dell’umidità delle pareti della chiesa e il rifacimento degli intonaci delle facciate, in seguito ad un attento studio del degrado esistente. Infine, l’intervento urbano, che si ripropone di ridare alla città una piazza, una volta denominata Largo del Rosario, che oggi ha smarrito la sua valenza diventando un incrocio stradale. Nel servizio del mediano Web tv le interviste ai protagonisti e le tavole di sintesi dell’intervento di restauro

 [youtube url=”www.youtube.com/watch?v=a0zM5JCsoMY” width=”560″ height=”315″]

 Luigi Iervolino