CONDIVIDI

image

Si chiama Summae Civitas ed è il prosieguo della rivista Summana. Stessa redazione e stessa passione per la ricerca per un numero speciale dedicato alla Grande Guerra.

É stata presentata sabato 9 Maggio, presso il cortile del Comune di Somma Vesuviana in piazza Vittorio Emanuele III, la nuova rivista Summae Civitas, che prosegue il lavoro e la tradizione iniziata con la storica rivista ‘Summana’.

Al mattino, conferenza stampa di presentazione con i ragazzi delle scuole mediata dal Prof. Sabato D’Agostino, Dirigente del Liceo Scientifico E. torriceli, alla presenza del Dott. Domenico Russo, Presidente della biblioteca civica Raffaele Arfé, del Prof. Parisi, storico, e delle Istituzioni rappresentate dal Sindaco Pasquale Piccolo e dal’ Assessore alla Pubblica Istruzione Elena Terraferma.

A Somma Vesuviana è da oltre trent’anni che la verità storica, artistica e archeologica insegue e incanta alcuni studiosi locali. Fotografano, osservano, leggono, cercano e ricercano negli archivi, custodiscono e documentano da anni, contribuendo così alla ricostruzione storica della nostra città. Uno tra tutti il compianto professor Raffaele D’Avino, meglio conosciuto come Fifino, fondatore della prestigiosa rivista Summana, che rivive continuamente negli studi dei suoi amici di sempre.

Il lungo e faticoso lavoro della rivista Summana non si ferma dunque, anzi si rinnova e diventa Summae Civitas. Tenendo fede agli obiettivi della Summana, ossia la ricerca e la diffusione del patrimonio storico, artistico e monumentale di Somma Vesuviana, la Summa Civitas allarga gli stessi obiettivi a tutta l’area vesuviana. Obiettivi ampiamente illustrati dai componenti della redazione nell’intera giornata di sabato suddivisa in due appuntamenti.

Al mattino presentazione agli studenti, che hanno ricevuto una copia della rivista, poi la manifestazione si é ripetuta in serata, per la presentazione a tutta la cittadinanza, aperta con l’Inno d’Italia, magistralmente interpretato dal tenore sommese e componente della redazione della rivista Alessandro Masulli, accompagnato dal maestro Salvatore Annunziata.

Alla conferenza stampa presenti ancora una volta il sindaco Pasquale Piccolo, l’assessore alla pubblica istruzione Elena Terraferma che, in collaborazione con la redazione di Summana, ha promosso le diverse manifestazioni che si sono tenute nelle scuole. In veste di moderatrice, l’assessore Clelia D’Avino. A presentare e a illustrare le novità della Summae Civitas , Domenico Russo, cultore e storico locale, pioniere della rivista Summana. Tra i veterani della ricerca, Domenico Parisi, Il prof Enrico Di Lorenzo e il prof. Bove, che hanno illustrato importanti contributi per la nuova rivista.

Suggestiva e commovente l’interpretazione di Alessandro Masulli cha ha cantato la “Leggenda del Piave”, al cui spartito originale il Maestro Annunziata ha saputo apportare una originalissima modifica, come se il brano fosse eseguito da un gruppo musicale bandistico, tipico dei nostri territori.

Al termine, la proposta al sindaco Piccolo di consegnare il numero uno di Summana alla laureanda in scienze umanistiche Anna Esposito. Un gesto simbolico, accolto con entusiasmo dai presenti, per suggellare il passaggio di un importante impegno alle nuove generazioni.

Ecco le interviste ai protagonisti ai microfoni del mediano web tv:

[youtube url=”www.youtube.com/watch?v=O0XOY41E58c” width=”560″ height=”315″]

Servizio a cura di Roberto Sica