CONDIVIDI

Non dovrei sorprendermi, ho visto tante partite del Napoli, ho imparato a conoscere questa squadra molto bene, eppure rimango basito dopo una partita del genere. Stritoli la seconda classificata in Bundesliga e stracci la Fiorentina e la Sampdoria. Avevi fatto lo stesso con la Roma. Ottime partite con squadre forti. Giochi con l’Empoli, in un momento caldo, e ne prendi addirittura 4. Lazio e Roma vincono, e ripartono.

Oramai vivo in simbiosi con questa squadra. Avevo un brutto presentimento nel pomeriggio. Pensavo fosse un falso allarme. Invece si è materializzato il mio incubo. L’incubo del Barnabéu? No, è l’incubo del Castellani! Appena i nostri mettono piede in campo danno la sensazione che oggi non sia giornata. Appena li vedi giocare capisci che se fossero attori di un film horror, sarebbero i primi a morire. Subito pericoli per la nostra retroguardia. Britos e Koulibaly in difficoltà. Il francese non va in questo periodo, brutta partita la sua. Gli avversari sono messi bene in campo, linee strette, corrono poco, perché coprono bene il campo. Fanno tutto bene. Forse troppo. L’incubo del Barnabéu? No, è l’incubo del Castellani! Mi ricordo che stiamo giocando con l’Empoli. Giocano troppe bene. Troppo per una squadra che si sta per salvare. Arriva il gol di Maccarone, noi dormiamo. C’è una sponda, Maccarone guadagna un po’ di spazio su Koulibaly, è gol! Napoli molle, cerca di sorprendere gli avversari, sempre con la difesa alta, con palle lunghe! Ma nulla. Non è giornata. Addirittura si vede Maccarone fare un cross di esterno destro, sull’azione che segue Hamsik sbaglia l’apertura che avrebbe messo Callejon solo davanti al portiere. La partita è tutta qui. L’incubo del Barnabéu? No, è l’incubo del Castellani! Arriva anche l’autorete di Britos, su ribattuta di Andujar. Ma non basta. Arriva il 3 – 0. Saponara in forbice. Real Madrid – Napoli 3 – 0. No. Ma è l’Empoli. I giocatori dell’Empoli giocano bene. Ma noi non ci siamo! E’ finita! Si! L’incubo del Barnabéu? No, è l’incubo del Castellani!

Secondo tempo, il Napoli continua a fare 2 cose buone, e la terza la sbaglia. La strana serata continua, con la sostituzione di Ghoulam con Albiol. Britos passa a fare il terzino. E’ il sesto minuto. Maccarone da quel lato è passato sempre.  L’incubo del Barnabéu? No, è l’incubo del Castellani! Si può far fare tutto quello a degli avversari così inferiori dal punto di vista tecnico? Arriva anche il turno di Insigne per un Mertens quasi nullo. Il Napoli passa al 3-5-2, anche questa è una sorpresa. Insigne e Maggio a fare gli esterni. Il Napoli sembra proporsi meglio. Arriva un gol per gli azzurri, cross basso di Maggio, tiro di Hamsik, la palla carambola ed è gol. Ma il Napoli continua a far paura in difesa. Arriva anche il turno di Gabbiadini, esce Inler. Altra novità, il Napoli passa ad un 3-4-3, con l’intento di recuperare la partita. Gli azzurri sono più pericolosi con l’ingresso di Gabbiadini. Ma arriva il terzo autogol della partita. Calcio di punizione, la palla passa indisturbata, autogol di Albiol. L’incubo del Barnabéu? No, è l’incubo del Castellani! Nella parte finale arriva il secondo gol del Napoli, bel tiro teso di Hamsik, il portiere non può nulla.

In questo campionato è la prima volta che l’Empoli segna 4 gol, la prima partita nella quale il Napoli ne prende 4. 3 autogol. Grande partita dell’Empoli, messi bene in campo, ma soprattutto sempre pronti su tutte le palle. Convinti. Maccarone, 35 anni, sembrava Tevez. I giocatori dell’Empoli escono con i crampi, a dimostrazione di una partita tirata. Li voglio vedere uscire con i crampi anche in altre partite. Saponara addirittura segna con una sforbiciata. Ho visto gli esterni empolesi scappare ai nostri come se stessero giocando con una squadra di eccellenza. Ci saranno state anche delle problematiche tattiche, è possibile che Sarri sia stato più bravo di Benitez, ma il Napoli è sembrato ed è stato troppo molle, senza convinzione, con poca decisione sin dall’inizio. Molti dei nostri si sono visti una bella partita, quella degli avversari. Il Napoli si riprende un po’ nel finale, cambiando modulo, ma sfruttando il chiaro momento della partita e il calo degli avversari. E’ sempre un problema di testa. Non c’era motivazione. Non c’era aggressività. Il Napoli è quello di stasera o quello delle ultime settimane? Queste sono le partite che ti fanno perdere le certezze. Queste sono le partite che ti buttano nello sconforto. Svegliamoci da questo incubo. Il problema è di testa! Col Milan e in coppa gli azzurri si devono risvegliare da questo incubo. L’incubo del Barnabéu? No, è l’incubo del Castellani!

Chiamate il presidente!

Crescenzo Tortora

La Mia sul Napoli

il blog: lamiasulnapoli.wordpress.com

Metti Mi Piace sulla pagina Facebook, vai qui.

Empoli FC vs SSC Napoli