CONDIVIDI

Un San Paolo semivuoto ospita la Dinamo di Mosca. Nel suo palmares la squadra russa vanta svariati titoli sovietici e russi e una finale di Coppa delle Coppe. E ha avuto tra le proprie fila uno dei più grandi portieri della storia del calcio, se non il migliore, Lev Ivanovič Jašin. In questo momento la Dinamo occupa la terza posizione nella Prem’er-Liga.

Il Napoli scende in campo con Andujar in porta, i difensori sono Henrique, Koulibaly, Britos e Ghoulam, Inler e Jorginho vanno in cabina di regia e davanti Callejon, De Guzman, Mertens e Higuain. I nostri avversari si schierano con un 4-4-2.

Neanche il tempo di entrare in campo e la partita si mette male. La partita è iniziata da appena 1 minuto. Tiro velenoso da fuori deviato da Andujar. Sul calcio d’angolo, croce napoletana, è gol! Kuranyi di testa. Partenza con penalità. Ma lo schiaffo non fa male. Da questo momento è quasi solo Napoli. L’azzurro napoletano è vivo. Il Napoli costruisce gioco, fa la partita, che passa tra i piedi dei nostri centrocampisti, che arretrano spesso per prendere palla. Inler è in grande spolvero, e Mertens è un percussore, un incubo per la difesa avversaria. Il Napoli ha piantato radici nella metà campo avversaria. Sfortunatamente, dopo uno scontro di gioco Koulibaly si infortuna, chiede il cambio. Entra Albiol. Attacca e attacca solo il Napoli. Finalmente arriva il pareggio. Inler allarga per Ghoulam, che avanza, fa partire un cross teso tipico del suo repertorio, splendido colpo di testa di Higuain, è gol. Ricorda il gol con il Borussia. Ottimo Inler. Il Napoli continua ad attaccare, bene tra le maglie della difesa avversaria. Scambio Inler – Mertens. Mertens è steso da dietro in area. Rigore. Gol di Higuain. Doppietta per il Pipita. Inler è a tutto campo, lo svizzero è dinamico e va anche al contrasto. Conferma la buona prestazione dell’ultima gara di campionato. Mertens continua ad essere distruttivo. Callejon e Higuain trovano profondità sulla destra. Si registra anche un contropiede molto pericoloso. Albiol spazza, Higuain fa partire il contropiede, cross lungo per Callejon, fallo sullo spagnolo. Tira la punizione Ghoulam. Ma perché tira Ghoulam? 2-1 all’intervallo.

Inizia il secondo tempo. Espulsione di Zobnin per fallaccio su Ghoulam. Ottima notizia per gli azzurri, che però concedono un contropiede molto pericoloso. Fortunatamente il tiro è fuori. Ma il Napoli continua ad attaccare. Finalmente arriva il terzo. Palla di Mertens in mezzo, Higuain stoppa ed insacca, Hattrick per il Pipita! Higua-ttrick! Higuattrick! Benitez parla con Mertens e Ghoulam e li consiglia sul da farsi per continuare ad impensierire gli avversari. Continua l’attacco napoletano. Che palla di Mertens per Callejon che se la fa rimbalzare addosso. Cross stupendo di Higuain, testa di Callejon, palla fuori. Quando ripartiamo Mertens è molto stretto verso il centro del campo. Ghoulam gli continua a dare sostegno. Crosserà più volte verso il centro. Tanti errori in fase realizzativa per il nostro, non più spanish sniper, Callejon, ma bene in copertura. Con un cambio la Dinamo cerca di acquisire più equilibrio e impensierisce i nostri sulla sinistra. Ma questo non ferma il Napoli, che continua a proporsi in fase offensiva. Tiri di Higuain e De Guzman fuori. Hamsik entra per De Guzman. Il Napoli è ancora pericoloso. Inler si sente in forma e prova il tiro in più occasioni, nessun problema per il portiere avversario. Il Napoli concede un contropiede molto pericoloso, recupero in extremis. Occasione anche per Henrique. E poi il miracolo al San Paolo. Nessuno ci crede. Zuniga entra al posto di Callejon. Ritorna dopo un lungo viaggio nei meandri di Castel Volturno. Ma siamo tutti contenti, il colombiano è guarito e va a rinforzare le fila azzurre. Che azione Mertenz-Hamsik-Mertens, tiro fuori, scambio in un fazzoletto. Zuniga passa in profondità per Higuian, non la prende. Anche un tiro per Zuniga. Il Napoli tenta di arrivare al quarto gol, ma senza successo. La partita finisce sul 3-1. Benitez è soddisfatto.

Ottima prestazione di Inler, Mertens e Higuain. Hat-trick per Higuain. Alziamo il cappello. Higuain si porta il pallone a casa. Per oggi è Higuattrick. Qualche segnale positivo da parte di Jorginho. Si rivede Zuniga, il mister gli fa respirare l’aria della partita. Il Napoli si rialza dopo le critiche per la partita buttata alle ortiche contro l’Inter. Partita dominata dagli azzurri. Peccato, perché avrebbe meritato anche di più per la qualità di gioco e la mole di azioni prodotte. Il Napoli avrebbe dovuto farne almeno uno in più per mettere in cassaforte la qualificazione.

Serata nera per le Italiane. E’ dura per Inter e Torino, sconfitte da Wolfsburg e Zenit St. Pietroburgo. Pareggio a Firenze tra Fiorentina e Roma. Per il Napoli esistono ottime possibilità di passare il turno ma i giochi non sono ancora fatti. Si decide a Mosca.

Crescenzo Tortora

La Mia sul Napoli

lamiasulnapoli.wordpress.com

Soccer: Europa League; Napoli-Dinamo Mosca