CONDIVIDI

E’ la terza volta che il Napoli incontra l’Udinese, all’andata andò male per i nostri, e in Coppa Italia i bianconeri hanno messo in seria difficoltà gli azzurri che se la sono cavata soltanto ai rigori. Oggi toccava vincere. E così è stato.

L’Udinese scende in campo per non prenderle con un 5-3-1-1. Il Napoli con il solito, granitico, schema tattico. Britos al posto di Koulibaly. In merito al cambio, nella conferenza stampa post-gara il mister elogerà la buona gara dell’uruguagio e motiverà il cambio con Koulibaly, che aveva bisogno di riposo dopo la gara in coppa alla Cafu. Dopo un filotto di partite, Strinic lascia il posto a Ghoulam. In mezzo al campo è il turno di Inler, che sostituisce David Lopez. Mezza rivoluzione tra i trequartisti. Mertens a sinistra e Gabbiadini a destra. In conferenza post-gara il mister dirà su Callejon: “José è il giocatore di campo che ha giocato di più”.

Il Napoli parte alla grande. Al 7’, dopo una triangolazione con Higuain, e un rimpallo fortuito che gli fa impattare la palla sul gomito, è Mertens a siglare la prima rete per i nostri. Tiro mancino sul palo opposto. Gol e tutti sotto i distinti. Gli udinesi chiamano il fallo di mano, ma è involontario. Decibel Bellini urla: “Mertens! Mertens! Mer-tens!”. Al 21’ arriva il raddoppio. Dalla sinistra Mertens serve Hamsik, Higuain tiene occupati un paio di difensori avversari, e Gabbiadini sta correndo centralmente e gli chiama il pallone. E’ bravo Hamsik a vederlo e a servirlo solo davanti alla porta. Il portiere devia in presa bassa, ma la palla è in rete. Lo stesso movimento centrale che ha propiziato l’autorete di Cesar con il Chievo Verona. Il secondo gol con la casacca azzurra del Napoli. Decibel Bellini urla: “Gabbiadini!…..Gab-bia-di-ni!”

Sembra tutto semplice, ma il Napoli si addormenta e comincia a complicarsi la partita. C’è una bella conclusione di Allan, un demonio a rompere gioco e anche col pallone tra i piedi. Il suo bel pallone a giro è deviato sulla traversa da Rafael. L’Udinese prende coraggio e per il resto del primo tempo mette in difficoltà la retroguardia del Napoli, che appare in alcune circostanze in affanno.I_tempo Al 27’, su un lancio lungo da dietro, è Thereau che riesce a segnare con un pallonetto. Britos non riesce a fermarlo, se lo fa scappare, il portiere azzurro cerca di rimediare, ma è tardi. Il Napoli soffrirà, difendendo strenuamente la porta. Il primo tempo finirà sul 2 – 1. Troppe occasioni concesse. Non si può concedere tanto.

Fortunatamente, i nostri fanno mente locale negli spogliatoi. Entra il Napoli dei primi minuti del primo tempo. A sorpresa il mister fa il primo cambio al 55’. II_tempoE’ Callejon a sostituire un buon Gabbiadini. Arriva il terzo. Mertens calcia una punizione, in area Thereau si fa perdonare, fa autogol. 3-1 per il Napoli. Decibel Bellini non sa che nome gridare! Udinese quasi nulla nel secondo tempo. Entreranno anche De Guzman per Mertens e Jorginho per Gargano. Il Napoli gestirà la partita con facilità. Si registra una punizione centrale deviata da Rafael, e un paio di occasioni per De Guzman.

Buona partita del Napoli, che concede troppo nella seconda metà del primo tempo, ma gestisce e bene la partita nella seconda frazione. Bene tutti. Qualche colpa di Rafael e Britos sul gol, che, per fortuna nostra, non decide la gara. Comunque, bene i difensori, Maggio ed Albiol su tutti. Inler fa una buona partita, tocca parecchie palle. Complimenti a Gabbiadini che è oramai un elemento inserito a pieno nella squadra di Benitez. Bene Mertens, che oltre al gol, ha mostrato molta grinta, forse un po’ troppa. Hamsik cresce giorno dopo giorno, nono assist stagionale. In conferenza post-gara il mister elogerà il lavoro dello slovacco, sottolineando come lo slovacco lavori molto con e senza palla e che “la squadra cresce con lui”. Callejon entra ed è subito in partita, aiutando Maggio sulla destra.

Juventus e Roma vincono. Divario invariato. Testa alla prossima.

Crescenzo Tortora

La Mia sul Napoli

lamiasulnapoli.wordpress.com

2015-02-08 16.53.102015-02-08 16.45.472015-02-08 16.45.312015-02-08 15.56.252015-02-08 14.49.32