CONDIVIDI

ASD SPARTA MARIGLIANO-REAL OTTAVIANO 4-13

ASD SPARTA MARIGLIANO : 1 Esposito, 12 Cerciello,5 Coone,11 Varchetta,6 De Crescienzo, 2 Oriente, 9 Aprile V, 8 Langella, 4 D’Auria, 10 Velotto,

all. Mattiello

REAL OTTAVIANO : 2 Amirante, 3 Iamunno, 5 Attanasio, 7 Saulino, 12 Aprile Giù, 17 Cuomo, 18 Allegri, 20 Mazzocchi, 22 Aprile Gen, 77 De Luca L, 98 De Luca , 99 Altomare

All. Giugliano

 

Reti: 5′ Altomare, 8′ Amirante, 9′ Altomare , 17′ Iamunno, 21′ Saulino, 23′ Velotto, 25′ Velotto, 29′ Aprile V., 1 st Altomare, 3 st attanasio, 4 st Coone, 9 st Amirante, 11 st Altomare, 12 st Attanasio, 21st Amirante , 27 st Allegri, 29 st Allegri

IMG_4822

Un rullo compressore! Nella seconda giornata di ritorno la Real Ottaviano travolge lo Sparta Marigliano. Ennesimo successo per i rossoblú che vincono 13-4 e per la terza volta in questa stagione mettono ko i mariglianesi. Dopo le due vittorie in campionato e in coppa italia, al palazzetto di Marigliano la Real Ottaviano conquista un successo importante e continua la sua corsa in vetta alla classifica.

Ottimo inizio per gli Ottavianesi che partono subito bene e ci provano per tre volte con Altomare, poi con Attanasio e ancora una volta con un siluro di Altomare .

Al 5′ la Real trova il meritato vantaggio: Altomare raccoglie la corta respinta del portiere Esposito e con un pallonetto firma l’1-0.

Lo Sparta prova subito a reagire con una punizione di Langella, ma tra i pali Aprile è attento e blocca.

La Real insiste e in due minuti trova il tris: all’8′ dopo un’azione insistita di Altomare, Mazzocchi serve l’assist per il gol del 2-0 di Amirante, poi, un minuto dopo è Altomare a siglare il 3-0 con un tocco morbido che scavalca il portiere.

Lo Sparta Marigliano non molla e sugli sviluppi di un corner con una bella conclusione, Langella prova il tiro al volo, ma è strepitosa la parata di Aprile che vola all’incrocio per deviare il tiro potente.

Il portiere rossoblù qualche minuto dopo si ripete ancora due volte opponendosi a due punizioni calciate da Langella. Ottima la prova del portiere Aprile.

Ma al 17′ a passare è ancora una volta la Real Ottaviano: Iamunno chiude il triangolo con Attanasio, va via sulla destra e con un diagonale firma il 4-0.

Passano quattro minuti e al 21′ arriva il quinto sigillo messo a segno da Saulino che da posizione defilata attende l’uscita del portiere beffandolo sul primo palo per la rete che vale il 5-0.

Nel finale di tempo la Real Ottaviano si rilassa e subisce il ritorno dei padroni di casa che in pochi minuti riaprono la partita:

Al 23′ Velotto sfrutta la torre di Coone e batte Aprile da due passi , con un tocco sotto misura.

Due minuti dopo è ancora Velotto a beffare Aprile con un diagonale, e poi al 29′ è l’ex Vito Aprile a firmare il 5-3 dopo una bella azione e con la complicità del palo.

Le squadre vanno così a riposo sul risultato di 5-3 per la Real Ottaviano.

La ripresa è subito vivace, e dopo un tentativo di Mazzocchi da una parte, e Aprile dall’altra, al 1′ minuto arriva subito il gol di Altomare che sigla la sua tripletta personale.

Due minuti dopo va a segno anche Attanasio che inventa un tiro improvviso dalla distanza realizza il gol del 7-3.

Lo Sparta non resta a guardare e accorcia subito le distanze con un tiro all’incrocio di Coone Gennaro che non lascia scampo ad Aprile.

La gioia dei padroni di casa dura solo 5 minuti e al 9′ Amirante, chiude il triangolo con Altomare e deposita in rete il gol dell’8-4.

Passano due minuti e il capocannoniere Altomare cala il poker personale e su invito di Mazzocchi, con un diagonale firma il 9-4.

Mazzocchi si diverte a regalare assist, e un minuto dopo, con il tacco manda in rete anche Attanasio che di piatto insacca la sua doppietta personale.

Lo Sparta ormai accusa il colpo, e dopo un tentativo di Aprile, sventato dal portiere rossoblù, nel finale la Real Ottaviano dilaga: al 21′ Amirante timbra il cartellino per la terza volta, poi nei minuti finali c’è gloria per gli under Allegri e De Luca Carmine.

Allegri, appena entrato in campo va per due volte vicino al gol, poi al 27′ finalmente trova la rete deviando, sotto misura il suggerimento di Attanasio.

Non ha la stessa sorte, invece, De Luca Carmine, che prima colpisce la traversa, e poi trova l’intervento del portiere dopo un tiro ravvicinato.

Al 29′ il sigillo finale lo mette Allegri che insacca la sua doppietta personale e fissa il risultato finale sul 13-4 per la Real Ottaviano.

Largo successo per i rossoblù che vincono in maniera convincente su un campo difficile e continuano a volare in testa alla classifica.

 

Ecco il servizio a cura dell’Ufficio Stampa Asd Real Ottaviano con le interviste ai giovani protagonisti in campo:

[youtube url=”www.youtube.com/watch?v=qnNNB45pvI4&feature=youtu.be” width=”560″ height=”315″]