CONDIVIDI
Gabbiadini e Strinic Gennaio 2015

Manca il tweet presidenziale, ma lo possiamo dire con certezza, il Napoli ha ingaggiato Ivan Strinić (a parametro zero) e Manolo Gabbiadini (a titolo definitivo per una cifra che si aggira intorno ai 13 milioni di euro).

Non è facile fare mercato durante la sessione invernale. I tifosi se ne sono accorti perché, negli anni, il Napoli ha acquistato a gennaio giocatori che hanno avuto poca fortuna con i nostri colori: Dossena nel 2010, Ruiz e Mascara nel 2011 e Vargas nel 2012.  Il Napoli delle ultime due stagioni, il Napoli di Benitez, ha dimostrato di saperci fare anche durante il mercato invernale. Lo scorso gennaio furono acquistati 3 giocatori (Henrique, Jorginho e Ghoulam) che si sono dimostrati utili alla causa. Più di tutti, il franco-algerino ha mostrato a pieno le sue capacità tecniche in un ruolo delicato come quello del terzino sinistro. Il giudizio sui due nuovi acquisti dovrà aspettare la prova del campo, ma l’impressione è che i due calciatori saranno utili.

Il Napoli dimostra di volere non solo correre ai ripari per l’infortunio di Insigne (aggiungendo Gabbiadini al reparto offensivo) e per l’assenza di Ghoulam per la Coppa d’Africa (sostituito da Strinić), ma anche di pensare al futuro. Quindi, alla faccia del detto meglio un uovo oggi che una gallina domani, il Napoli vuole l’uovo oggi, perché è in emergenza, ma anche la gallina domani, perché pensa al futuro.

Il Napoli si assicura le prestazioni di Manolo Gabbiadini (qui le sue prime dichiarazioni da giocatore del Napoli), uno dei migliori e promettenti giocatori italiani classe ’91 (insieme a Florenzi, Destro, Zaza e il nostro Insigne). Giocatore duttile, capace di giocare in tutti i ruoli del settore avanzato, di piede sinistro, ma più a suo agio sulla destra, per rientrare e cercare la porta con il suo ottimo piede. Bravo nel calciare le punizioni. Il Napoli paga una cifra complessiva intorno ai 13 milioni di euro, che Sampdoria e Juventus si spartiscono. Guadagnerà intorno ai 1,5 milioni netti a stagione. Inoltre, le nuove regole della FIGC prevedono che la rosa di un club dovrà includere almeno 4 giocatori cresciuti in Italia e almeno 4 cresciuti nel vivaio del club di appartenenza. Con la probabile partenza di Mesto e Maggio a fine stagione, il Napoli deve mettersi in regola con la nuova normativa, e comincia acquistando l’ex sampdoriano. Infine,  alcune voci hanno ipotizzato che l’acquisto di Gabbiadini, più a suo agio sulla destra, possa aprire all’addio di Callejon a fine stagione, per il quale il Napoli ha già rifiutato un’offerta durante la sessione di mercato estiva. Gabbiadini dovrà dimostrare anche a Napoli quanto fatto di buono con la Sampdoria. La Juventus preferisce liberarsene e fare cassa, speriamo che il Napoli ci abbia visto bene.

Ivan Strinić è un classe ’87 (27 anni), nazionale croato dal 2010, terzino e centrocampista di fascia sinistra, piede sinistro, tecnica e gran fisico. Il Napoli ricorre raramente ai parametri zero, che spesso chiedono stipendi alti, questa volta scommette sul terzino croato, circa 1,5 milioni netti di stipendio anche per lui. Sostituirà Ghoulam durante la sua assenza, ma speriamo che possa rappresentare un’alternativa capace nel ruolo anche in futuro.

Crescenzo Tortora

lamiasulnapoli.wordpress.com

Gabbiadini e Strinic Gennaio 2015
Gabbiadini e Strinic Gennaio 2015