CONDIVIDI

10377526_343071055872265_9183436795950257165_n

Ecco la sintesi del match:

[youtube url=”www.youtube.com/watch?v=egc7JBqJbTE” width=”560″ height=”315″]

 Tabellino

Real Ottaviano-Vip Club 4-3

Vip Club:Gargano, Gagliardi, Abbondanza, Gas, Albano,Ciotola, Strangolo, Poerio, Lalomia, Zurlo, Troiano,Gregorini.

 Real Ottaviano: Aprile, Aprile, Aprile, Iamunno,Suarato,Saulino, Altomare, Allegri, Gambardella, Cuomo, Mazzocchi, Attanasio. All Giugliano

 Reti:2’Mazzocchi,7’ Lalomia,11’Attanasio,20’Altomare,26’aut. Cuomo ,31’Lalomia,41’Altomare su rig.

 La Real Ottaviano vince con il cuore e passa sul Vip Club 4-3. Prova di carattere per gli uomini di Giugliano che rimangono in testa alla classifica seguiti sempre dall’Afragolese. Partita stregata per i padroni di casa con ben 5 pali colpiti.

Bastano appena due minuti e la Real è gia in vantaggio: punizione di Suarato che appoggia per Mazzocchi e la palla è in rete. Passano altri due minuti e Mazzocchi questa volta colpisce il palo con un magico tocco sotto. All’improvviso un tiro violento di Lalomia pareggia i conti.

La Real accusa il colpo e Lalomia va vicino al vantaggio con un diagonale che finisce di poco al lato. Poi comincia anche la partita del giovane portiere Gagliardi che ferma su punizione Altomare. All’11 l’Ottaviano torna avanti con un tiro da fuori area di Attanasio che beffa il portiere e porta avanti i rossoblù. Al 20’ sontuosa giocata di Altomare e Attanasio con il primo che firma il 3-1 per i padroni di casa con un diagonale perfetto. Ancora più bella la giocata di Vito Aprile che stoppa una palla difficilissima e calcia ma Gagliardi devia in corner. Al 26’ alto lampo improvviso del Vip Club e partita di nuovo aperta: Cuomo devia sfortunatamente nella propria porta e beffa Aprile.

Nella ripresa la Real prova a chiudere il match ma subisce il gol del pareggio al primo minuto ancora con Lalomia che con un tap-in supera Aprile e ristabilisce la parità. Da questo momento comincia un assedio verso la porta del Vip Club. Al 4’ Suarato spreca calciando di poco a lato. Poco dopo è Mazzocchi che calcia a lato dopo una bella serpentina. Gagliardi al 7’ dice di no ad Attanasio. Al 11’ Suarato dribbla Gagliardi ma il portiere entra fallosamente. Per l’arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto Altomare non sbaglia e porta la Real Ottaviano in vantaggio. Dopo il gol l’Ottaviano insiste: Suarato con una magia è sfortunato colpendo il palo interno. Dopo qualche minuto è Altomare a timbrare la traversa. Terza azione consecutiva e terzo palo consecutivo per Mazzocchi che dribbla tutti ma calcia sul legno. Nella ripartenza grande parata di Giuseppe Aprile che salva il risultato. Al 22’ azione strepitosa di Vito Aprile che salta tutti, compreso il portiere, ma Strangio salva sulla linea. Al 24’ quarto palo questa volta di Attanasio che con un diagonale colpisce il palo esterno. Poco dopo è Abbondanza a salvare sulla linea sul tocco sotto di Suarato. Non aver chiuso la partita crea un finale al cardiopalma prima con una palla che attraversa tutta l’area di rigore. Nel primo minuto di recupero accade di tutto. Cuomo si invola e colpisce il quinto palo per i padroni di casa. Nel capovolgimento di fronte avviene il miracolo: Suarato da terra salva in tuffo facendo letteralmente esplodere il Jimmiz’s Club. Dopo questa ultima emozione l’arbitro decreta la fine del match e la vittoria per la Real Ottaviano che resta capolista e ora si avvicina alla semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Feldi Eboli mercoledi alle 20 per raggiungere la finale.

Ufficio Stampa Real Ottaviano