CONDIVIDI

 

Ieri, venerdì 26 settembre, è stata inaugurata la VI Rassegna teatrale 2014/15 al Teatro Scarpetta di Casoria di Luciano Medusa, con tante sorprese ma soprattutto tanto divertimento.

La serata è iniziata con un inaspettato “flash mob” tra canti e balli popolari, con tammorra e castagnette, diretti ed ideati dall’attore Cosimo Alberti con Danilo Rovani e Marilù Armani. L’evento ha suscitato molta emozione e curiosità alle tante persone presenti, che si sono trovate all’improvviso circondati da ballerine e da canti mistici,un vero e proprio rito propiziatorio alla riuscita delle attività teatro; la sorpresa è riuscita alla grande. Gli attori e i ballerini hanno poi accompagnato il pubblico in sala, dove si è dato inizio alla presentazione del cartellone e delle iniziative proposte dallo Scarpetta, alla presenza di tutti gli artisti, con l’attenta conduzione di Diego Macario.

TEATRO SCARPETTA

Tanto pubblico (sala piena!) e innumerevoli risate con il comico Angelo Di Gennaro che ha fatto letteralmente “scompisciare” dalle risate tutti i presenti (in cartellone dal 14 al 16 Novembre); esilarante l’esibizione del duo “Mantriko” Cosimo Alberti e Danilo Rovani con la partecipazione di Marilù Armani, che hanno anticipato un estratto del lavoro che porteranno in scena dal 15 al 17 Maggio, e già collaudato in diverse occasioni itineranti in città; il divertimento è proseguito con l’esibizione dell’attore Antonio Merone che, in ricordo di Nino Taranto, si è esibito in un estratto di “Merone canta Taranto” in scena dal 23 al 25 Gennaio 2015; Salvatore Zanni della compagnia “Colpo di scena”, ha emozionato il pubblico con l’estratto di “Amare al Massimo” in ricordo del grande Massimo Troisi (in scena dal 20 al 22 Aprile 2015); non sono poi mancati momenti di riflessione con lo scrittore Vincenzo Russo che ha anticipato la commedia “Che bello lavorare” (regia a cura di Luciano Medusa in scena il 18 Aprile 2015 incasso devoluto alla U.I.L.D.M. – Unione Italiana Lotta Distrofia Muscolare ), parlando po idel problema sociale del “mobbing”, che affligge gran parte dei lavoratori;

La compagnia Extravagantes di Antonio Gargiulo è stata rappresentata dall’attrice Serena Vairo che ha illustrato la commedia “Rumors” di Neil Simon, riadattata da Antonio Gargiulo in scena dal 27 al 28 Maggio 2015; è mancata all’appello la compagnia del teatro Rostocco di Acerra di Ferdinando Smaldone che porterà in scena “Piccole donne” dal 24 al 26 Aprile 2015; purtroppo,per impegni lavorativi, non è potuto intervenire il maestro Mario Maglione,ma che sicuramente delizierà il pubblico il 21 Novembre con lo spettacolo “Napuleca se ne va”; infine tanti applausi al “padrone di casa”, Luciano Medusa che ha presentato sia i singoli corsi di recitazione (adulti, “dal copione alla scena” diretto dallo stesso regista, attore ed autore Medusa; ragazzi, diretto dall’attrice Marilù Armani; balli popolari, diretti dall’attore Cosimo Alberti)che i lavori in produzione della propria compagnia stabile “Res Novae” in scena con: “O scem’‘e guerra” dal 24 al 26 Ottobre (apertura cartellone)“Prove, Provini … Provette” dal 19 al 21 Dicembre; “Santa pace!” e “Mantrika” dal 15 al 17 Maggio 2015. La Res Novae ècomposta da: Cosimo Alberti, Danilo Rovani, Marilù Armani,Riccardo Cafaro, Diego Macario, Bianca Abbruzzese,Maria Strazzullo, Luca Monastero, Roberta Guida, Nicola Zanfardino e lo staff: Luca Medusa tecnico audio/luci, Clarice Piccirilli organizzazione e amministrazione, Diego Macario P.R.-marketing e comunicazione.

guarda il flash mob

Per concludere tantissimi ospiti illustri presenti in sala tra cui: gli artisti del San Carlo il tenore Luca Lupoli e il soprano Olga De Maio dell’associazione “Noi per Napoli” con i quali,Medusa, ha instaurato uno stretto rapporto di collaborazione, infatti, il 10 Ottobre sarà presentato lo spettacolo “Enrico Caruso: il tenore dei due mondi” presso il teatro S. Teresa dei Colli Aminei, di cui,Luciano Medusa, nel ruolo di Enrico Caruso, ne è autore e regista. Faranno parte del castanche alcuni attori della Res Novae.La serata ha avuto nel pubblico anche il regista Nando Di Maio e l’attore Aldo Leonardi.

L’evento è stato presenziato da alcuni giornalisti, fotografi (Enzo Capasso e Paola Santoriello) e ripreso dalle telecamere di Mario Barone per la trasmissione “Anteprima Tv” e le interviste a cura della giornalista Lorenza Licenziati.

Dunque è stata una serata piena, allegra e ricca di novità e sorprese inattese, diversa dalle solite conferenze di presentazione stagionale, conclusa con un ricco buffet, offerto come saluto, gradito da tutti gli amici e gli artisti presenti.

LINK PAGINA TEATRO https://www.facebook.com/teatroscarpetta?ref=bookmarks

 

A cura di Diego Macario