CONDIVIDI

ragosta

Inizia la nuova avventura della Diaz Ottaviano. Quest’anno la squadra del presidente Ragosta , dopo la vittoria del campionato di seconda categoria nella scorsa stagione, é pronta ad affrontare il nuovo campionato di prima categoria.

 Il presidente Ragosta é intervenuto per presentare il nuovo progetto della società Ottavianese.

 Con quali presupposti nasce questa nuova stagione?

“Questa nuova stagione dovrebbe essere il prosieguo di una programmazione nata tre anni fa,n visto che eravamo in terza categoria e dopo due promozioni ci apprestiamo a svolgere il campionato di prima categoria. Un campionato che sicuramente porterà più impegno sia a livello organizzativo che economico, considerato che sarebbe stato non bello iscrivere la squadra al predetto campionato dopo averlo vinto lo scorso anno. “

 Quali sono gli obiettivi?

“Noi partiamo coi piedi per terra. In prima categoria ci sono tante squadre attrezzate per vincere. Non é nostra intenzione fare.A tal proposito, ci tengo a precisare che é il gruppo dell’anno scorso, e questo conferma il fatto di voler fare un ottimo campionato.Con qualche sacrificio economico abbiamo aggregato alla stessa squadra ragazzi di elevata esperienza come il bomber Di Martino, il difensore Santangelo e i cari Cozzolino, Schiavone, Iovino Avino e Velardi, aspettando il si dell’ottavianese DOC Diego Di Palma.”

 Una stagione che inizia domani, e la parola ora passa al campo:

“Domani parte la preparazione che verrà effettuata presso la struttura “Il Grifo” situata in via Mozzoni, anche se nell’ultima riunione fatta con le istituzioni, ci é stato garantito che nel più breve tempo possibile ci sarà data possibilità di farlo al Comunale, così come per le gare di campionato, risolvendo la problematica fari. Io come cittadino Ottavianese e come uomo di sport lo spero vivamente, anche perché, sarebbe, per l’amministrazione Capasso fare un “gran gol”, dando valore a una struttura a cui manca poco per essere perfetta. Tengo a precisare che un altro motivo che mi ha stimolato ad organizzare di nuovo la squadra é stata data proprio dalla disponibilità del Sindaco, dell’Assessore allo Sport e del consigliere Picariello che mi hanno spronato a farlo, quindi li ringrazio anticipatamente.”

Il presidente Ragosta ricorda che la sua squadra, oltre ad avere impegni professionali e calcistichi, è anche un momento di aggregazione per i giovani di Ottaviano per trascorrere delle ore all’insegna dello Sport e dell’amicizia.

Luigi Iervolino