CONDIVIDI

nerostellatifrattese

Tra Aversa e Frattese tutto da rifare. Dura infatti solo 45’ il derby tra normanni e nerostellati a causa dell’infortunio al polpaccio destro occorso all’arbitro Meraviglia di Pistoia. Il Serie D, non essendo previsto il quarto uomo, si è giocoforza dovuto optare per il triplice fischio e il rinvio della gara.
Ora si dovrà aspettare il comunicato ufficiale della Lega ad inizio settimana e poi attendere quantomeno dieci giorni dalla gara prima di poter disputare nuovamente l’intera partita. Si riprenderà dunque dal 1’ e non dal 45’, minuto in cui è stata interrotta la gara.
Una gara che, fino alla definitiva interruzione era stata equilibrata, con una sola vera occasione per i ragazzi di mister Liquidato ad opera di Celiento che al 35’ è stato bravo ad involarsi verso la porta di Lombardo e a saltare l’estremo difensore salvo poi concludere un po’ troppo debolmente consentendo il miracoloso intervento sulla linea di Ciocia a negare all’attaccante frattese la gioia di un gol che sarebbe comunque valso a ben poco visto l’inconsueto epilogo.
Tanti gli stop forzati nel corso della prima frazione, con l’arbitro che già al quarto d’ora ha accusato il risentimento (forse uno stiramento) al polpaccio. A nulla sono valsi i ripetuti interventi dello staff sanitario. Al 45’ il direttore di gara si è steso sul malconcio terreno di gioco del “Bisceglia” e ha alzato bandiera bianca.
La gara si dovrà disputare almeno dopo dieci giorni, quindi si dovrà attendere quantomeno il 20 aprile, salvo accordi tra le due stesse società. Un derby che sarà ancor più importante, anche a sentire le parole del Ds frattese Francesco Mennitto: “La partita si è chiusa in modo ‘inusuale’, questo aggiungerà certamente ancora più suspance ad un campionato già di per sé incerto, come testimonia la debacle interna della stessa Cavese contro il Rende”.
E infatti a tenere banco nella giornata odierna sono stati i risulati del Siracusa, vittorioso contro il Roccella e ora distante 3 lunghezze dalla coppia Frattese – Cavese (anche se i nerostellati hanno una gara in meno), con gli stessi metelliani devono fare ‘mea culpa’ per la pesante sconfitta subita al ‘Lamberti’ contro il Rende con un pesante 0-3.
Vincenzo Piscopo Ufficio Stampa Frattese Calcio
Aversa Normanna: Lombardo, Ciocia, Bosco, Nappo, Guastamacchia, Porcaro, Romano (38’ pt Marzano), Guillari, Ramaglia (21’ pt Djallo), Franco, Esposito. A disp.: Granata, Amitrano, Calvanese, Scuotto, Sessa, Finizio, D’Ursi. All.: Chianese.
Frattese: Rinaldi, Tommasini, Della Monica, Costanzo, Varchetta, Angelillo, Vacca, Liccardo, Longo, Calamaio, Celiento. A disp.: Magliacano, Barbato, Ammaturo, Capaldo, Acampora, Maggio, Marotta, Di Nardo, Orientale. All.: Liquidato.
Arbitro: Meraviglia di Pistoia.