CONDIVIDI

1° categoria : REAL HYRIA SM ASD vs SANITA CALCIO 0 – 0

Real SM Hyria Asd: Inserra, Maresca, Giugliano, Ruocco (73’ Palumbo Francesco), Raganati, Fiore, Ostieri, Apuzzo, De Simone, Staiano, Bilgini

A disposizione: Schettino, Sorrentino, Dilengite, Paola, Marco, Esposito Raffaele

Allenatore: Spano

Sanità Calcio: Esposito Pietro, Calise, Nacci, Massaro, Mango, Barone (70’ Di Pauli), Campese (89’ Fabozzi), Buonfante, Coppola (48’ Di Maio), Avolio, Formato

A disposizione: Milo, Piccolo, Palumbo Pierfrancesco, Palumbo Piercarlo

Allenatore: Cuomo

Arbitro: Chierchia di Castellammare di Stabia

Angoli: 7-1

Ammoniti: 21’ Giugliano, 47’ Fiore e 64’ Ruocco (R) 4’ Nacci, 62’ Mango, 71’ Massaro, 79’ Buonfante, 86’ Campese e 91’ Di Pauli (S)

Espulso: 93’ Formato (S) per doppia ammonizione

Recupero: primo tempo 1 minuti, secondo tempo 5 minuti

Spettatori: 75 circa

75f8d533-b97e-462e-9118-67f9973e1928

Al “Massaquano” di Vico Equense la sfida play-off tra i padroni di casa del Real SM Hyria Asd e la Sanità Calcio termina con un pareggio a reti bianche, un risultato giusto tra due squadre che hanno giocato un ottimo calcio e si sono equivalse in tutto e per tutto.

Passando alla cronaca la gara fin dalle prime battute inizia su ritmi altissimi, ci sono moltissimi capovolgenti di fronte, si lotta con grande intensità su ogni pallone, ma pur essendo una gara divertente con un elevato tasso tecnico nella prima frazione non c’è nessuna conclusione a rete, tutti i tentativi dei reparti offensivi s’infrangono sui muri difensivi avversari che repsingono ogni assalto.

Nella seconda frazione la gara continua ad essere molto piacevole, infatti, il ritmo e l’intensità restano altissimi, ed anche la qualità del gioco è molto alta, si assiste ad ottime trame offensive, che però come nella prima frazione s’infrangono in prossimità dell’area di rigore, solo nel finale con gli ospiti stanchi i vicani si rendono pericolosi in due occasioni, al 76’ Ostieri effettua un preciso tiro diagonale dai 25 metri lato dx, ma è bravo Esposito Pietro a deviare in corner, la seconda occasione arriva all’88’ il protagonista è De Simone che calcia di poco a lato dai 25 metri centrali, nel maxi recupero di cinque minuti c’è il tempo per vedere l’espulsione per doppia ammonizione di Formato al 93’, ma i napoletani stringono i denti è portano a casa un pareggio importantissimo.

Termina, dunque 0 a 0 la sfida d’alta classifica che lascia inalterato il divario di un punto tra le due squadre, e che conferma che entrambe possono aspirare e soprattutto meritano di partecipare alla post season per la promozione alla categoria superiore.

 

Edgardo Spiezia