CONDIVIDI

1° CATEGORIA : BARRESE FC vs SANITA CALCIO 3 – 0

Barrese FC: De Martino, Di Mase Antonio, Di Mase Ciro, Sena, Soria, Toscano, Improta Carlo (62’ Borrelli), Ferrigno, Pelliccio, Terracciano (76’ Vicchiariello), Figliolia (88’ Maddaluno)

A disposizione: Improta Giovanni, Brignoli, Manzo, D’ Amore

Allenatore: Lupo

Sanità Calcio: Lombardo, Calise, Di Pauli, Mango, Milo (74’ Fabozzi), Buonfante, Arrichiello (46’ Barone), Formato, De Stefano, Marsiglia (62’ Coppola), D’ Ario

A disposizione: Avolio, Palumbo Piercarlo, Piccolo

Allenatore: Cuomo / Vitolo

Arbitro: Garofalo di Torre del Greco

Angoli: 5-3

Spettatori: 150 circa

Ammoniti: 47’ Milo (S) 65’ Soria (B) 69’ Barone (S) 74’ Ferrigno e 79’ Figliolia (B)

Recupero: primo tempo 0 minuti, secondo tempo 3 minuti

Marcatori: 51’ Autorete Di Pauli – 70’ Figliolia – 93’ Autorete Buonfante

DSCF0813

Il derby cittadino tra Barrese FC e Sanità Calcio giocato al “Caduti di Brema” di Barra termina con il netto e meritato successo per 3 a 0 dei locali, che s’impongono al termine di una gara ampiamente meritata, nella quale gli ospiti praticamente non sono scesi in campo, solo nel finale con risultato già deciso ci sono stati dei tentativi velleitari.

Riavvolgendo il film della gara nel primo tempo è un monologo dei locali, al 9’ Terracciano calcia di contro balzo dai 20 metri lato dx sfiorando la trasversale, al 17’ lo stesso attaccante batte una punizione dal limite dx, che è parata in due tempi, al 23’ Pelliccio calcia un diagonale dal limite centrale, che termina a lato, al 34’ Terracciano sfruttando un liscio difensivo arpiona un cross dalla sx e calcia al volo dal dischetto, ma è strepitoso l’intervento a mano aperta di Lombardo che salva il risultato.

Nella seconda frazione il copione non cambia, la gara la fanno sempre i locali, che alla prima occasione passano meritatamente in vantaggio, anche se in modo causale e fortunoso, infatti, al 51’ sugli sviluppi di un corner calciato da sx, il pallone rimbalza da un giocatore ad un’altro, fino a colpire Di Pauli, che devia involontariamente nella sua porta, al 61’ Terracciano calcia a lato una punizione dal limite centrale, al 67’ contropiede di Pelliccio sulla fascia sx, ma la sua conclusione appena dentro l’area colpisce in pieno il palo, il meritato raddoppio arriva al 70’ con Figliolia che è lesto ed opportunista a ribattere in rete da sottomisura una respinta della traversa su un colpo di testa di un compagno di reparto sugli sviluppi di un corner calciato da sx, colpita nell’‘orgoglio la Sanità Calcio si sveglia dal torpore e si affaccia per la prima volta dalle parti di De Martino al 75’ quando Formato, servito da una punizione calciata dalla ¾ dx di D’ Ario, colpisce di testa da centro area, ma colpisce la traversa, al 78’ Figliolia smarcato solo davanti al portiere ospite dal limite centrale calcia al volo, ma Lombardo respinge d’istinto, all’82 secondo e l’ultimo squillo in attacco degli ospiti con D’ Ario che parte palla al piede al vertice alto sx, si libera di un avversario e calcia, ma la sfera bloccata a terra, l’incontro termine con il tris locale al 93’, anche questa volta è fortunosa la rete, infatti, Ferrigno calcia una punizione dalla sx in prossimità della linea d’area, ma colpisce Buonfante che nel tentativo di spazzare svirgola e batte l’incolpevole Lombardo.

Termina dunque 3 a 0 per i locali che vincono con merito, il risultato è giusto ma non per la differenza di tasso tecnico, ma bensì per la differenza di concentrazione messa in campo tra le due compagini, gli ospiti, infatti, praticamente non sono scesi in campo, troppo brutti per essere veri, un notevole passo indietro rispetto alle precedenti prestazioni positive, viceversa i locali hanno dimostrato di poter ambire ad un buon piazzamento in classifica.

 

Edgardo Spiezia