CONDIVIDI

  

 Il mercato granata è in continuo fermento.

Ad aprire le danze è stato il colpo che in pochi si aspettavano: Carlo De Micco, attaccante acerrano classe ‘91 con un passato nelle giovanili di Napoli, Chievo e Fiorentina, è stato il primo botto del presidente Esposito & Co. Poi le conferme di Panico e Sais, su cui le richieste fioccavano da ogni dove, ma che hanno sposato in pieno il progetto Toro, con il primo pronto a rivestire i gradi di capitano ed il secondo, giovane talento pronto a fiorire alla corte di mister Russo.

Un nuovo arrivo, due conferme, che valgono come nuovi acquisti, ed infine, in queste ore, l’accordo raggiunto con il calciatore Fabio Sparano.

Classe ’86, con le sue quasi 50 presenze in Serie D con il Pierantonio Calcio, compagine umbra ed i tanti campionati di Eccellenza e Promoziona, il difensore va a rinforzare con la sua classe ed esperienza la rosa a disposizione di mister Russo.

“Tornare ad acerra per me è una forte emozione” le prime dichiarazioni del neo difensore granata, che poi aggiunge: “Quando ho lasciato la Campania per andare a giocare fuori la mia ultima squadra è stata proprio l’Acerrana. Eravamo in serie D e adesso la ritrovo in una categoria che proprio non addice ad una piazza come Acerra, se sono qui è perché spero che insieme ai miei compagni di squadra riusciremo a portare il Toro dove merita”.

Sparano ricorda, infine, il rapporto con il bomber Panico: “E’ stato determinante per la mia scelta il fatto di ritrovare un amico come Mimmo, grande calciatore e grande uomo. Ringrazio la dirigenza e il presidente che mi hanno fortemente voluto e hanno fatto sì che tornassi a giocare per la mia città. Ai tifosi, di cui conosco benissimo il calore e la passione, dico di starci vicino. Da parte nostra daremo il massimo sempre. Forza Acerrana”.

Alle parole del neo acquisto, si aggiungono quelle del presidente Esposito: “Stiamo piazzando i colpi che ci eravamo prefissati. Sia De Micco che Sparano sono ingressi in linea con la nostra filosofia, che è quella di fornire a mister Russo una rosa che di talento, giovane e al tempo stesso esperta”

 

Ufficio Stampa a.s.d. Polisportiva Acerrana