CONDIVIDI

Sanitá napoli

Sanità Calcio – Plajanum Uniti Gesin (Chiaiano) 4 – 1

Sanità Calcio:

Peluso, Di Pauli, Formato, Mazzone Luca, Buonfante, Mango (59’ Quarto), Savarese (70’ Arena), Nuzzolese, Campese (78’ Pelorosso), Di Maio, Barbato

A disp: Pezzella, Ruggiero, Perretti, Mazzone Eduardo

Allenatore: Cuomo / Vitolo

Plajanum Uniti Gesin (Chiaiano):

Salerno, Buonocore, Cuomo (56’ Pacifico), Di Perna (56’ Sacco), Vastarella, Migliaccio, Lanzaro, La Cava, Rotello, Ruggiero (63’ Ceci), Procentese

A disp: Maglione, Esposito, Marzocchi, Eliseo

Allenatore: Marino

Arbitro: De Martino di Frattamaggiore

Angoli: 0-10

Ammoniti: 11’ Mango, 31’ Savarese e 41’ Di Maio (S) 21’ Rotello e 41’ Procentese (P)

Espulso: 84’ Mazzone Luca (S) per doppia ammonizione

Reti: 13’ Mango, 39’ Campese, 58’ Di Maio e 73’ Barbato (S) 93’ Pacifico (P)

Spettatori: 30 circa

Recupero: 3’ pt – 4’ st

Al San Gennaro dei Poveri la sfida salvezza, nonché derby cittadino tra Sanità Calcio e il Plajanum Uniti Gesin (Chiaiano), termina con il netto successo per 4 a 1 dei locali, che interrompono la striscia di sei sconfitte consecutive, e rilanciano a pieno titolo le ambizioni di salvarsi senza passare per la lotteria dei play-out, per i locali un successo meritato conseguito al termine di una gara molto spettacolare e valida dal punto di vista agonistico e tecnico, infatti, le due squadre non si sono mai risparmiate. Riavvolgendo il film della gara si entra subito nel vivo al 4’ i collinari sfiorano il vantaggio con Di Perna che scatta sulla ¾ sx la sua conclusione appena dentro l’area è deviata da Peluso, sulla respinta Lanzaro non riesce ad appoggiare nella porta sguarnita calciando a lato da distanza ravvicinata, lo scampato pericolo scuote i locali che alzano il baricentro collezionando occasioni, al 5’ Campese è smarcato solo in posizione centrale davanti al portiere, ma il suo pallonetto dal limite termina alto, al 6’ Mango calcia alto dai 20 metri centrali, il meritato vantaggio giunge al 13’ con Mango che calcia al volo dal limite centrale, il rasoterra s’insacca imparabilmente nell’angolino basso dx, la rete ha un effetto soporifero sulla gara, infatti, per oltre quindici minuti non si assistono ad azioni degne di note, fino a quando al 30’ Procentese sfiora l’incrocio con un tiro dal limite sx, la Sanità risponde con Di Maio al 32’, la cui conclusione dal vertice basso sx è respinta, la risposta del Plajanum è affidata ad una punizione di Procentese dai 20 metri lato sx, che è deviata in corner, la maggiore determinazione dei locali è premiata al 39’ quando Campese insacca con una conclusione al volo da distanza ravvicinata, ottimo il cross di Barbato dalla sx, la frazione si chiude con una grandissima occasione per i collinari che al 48’ sfiorano la rete con Lanzaro il cui colpo di testa in mischia è respinto sulla linea da Mango. Anche nella seconda frazione il ritmo non cala, al 47’ Nuzzolese calcia alto una punizione dai 30 metri centrali, al 49’ Di Perna calcia al volo rasoterra ad incrociare, ma la sua conclusione da centro area sx termina a lato, come nella prima frazione i locali s’impossessano della gara alzando ritmo, logica conseguenza la rete del 3 a 0 realizzata al 58’ da Di Maio che scatta centralmente sul filo del fuorigioco e realizza da centro area, sulle ali dell’entusiasmo i locali continuano ad attaccare, collezionando occasioni a raffica, al 70’ Di Maio non riesce a finalizzare un contropiede sulla sx, in quanto il suo pallonetto dal limite sfiora il palo opposto, al 71’ Barbato favorito da una serie di rimpalli, si ritrova libero da marcature a centro area, ma calcia alto, i frutti del forcing vengono premiati al 73’ quando Barbato ribatte in rete da distanza ravvicinata centrale, una sua conclusione dal vertice basso sx smorzata dal portiere, la rete del 4 a 0 placa i locali che abbassano il ritmo concedendo varie occasioni al Plajanum, nell’ordine al 75’ a Sacco non riesca un tap-in al volo dal vertice basso sx, la sua conclusione è deviata in corner, all’82’ Procentese batte una punizione dal limite centrale, che è deviata in corner, all’86’ Rotello colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da dx, ma la sfera termina a alto, all’87’ Procentese calcia al volo dal limite centrale su uno schema da calcio d’angolo, ma la conclusione è alta, al 92’ Lanzaro calcia dai 25 metri ma la sua conclusione è deviata in corner, sugli sviluppi del quale Pacifico realizza con un tiro al volo rasoterra dal limite centrale. Termina dunque 4 a 1 per i locali, che interrompono la striscia di sei sconfitte consecutive e si rilanciano nella corsa salvezza, viceversa per gli ospiti grosso passo indietro rispetto alle ultime prestazioni.

Edgardo Spiezia