CONDIVIDI

Atletico Sanità – Oratorio Don Guanella 4 – 1

DSCF7026

Atletico Sanità:

Lombardo, La Porta, D’ Antonio (77’ Di Pietro), Di Vaio, Sacco Antonio, Fabozzi, Di Francesco, Panico (85’ Starita), Bocchetti (82’ Pignarosa), Acunto (61’ La Sala), Esposito Giovanni (38’ Arnone)

A disp: Sacco Luigi, Cammarota

Allenatore: Barile

Oratorio Don Guanella:

Felaco, Mastrocinque, Russo, De Martino Alfredo (86’ Senese), Petruzzi, Del Core, De Martino Gabriele, Caldiero, Di Maio, Capuozzo (71’ Casillo), Ruggiero

A disp: Scuotto, Cirillo, Monaco

Allenatore: Paolo Emili Giovanni

Arbitro:

Ammoniti: 52’ Capuozzo (O)

Reti: 6’ Petruzzi (O) 25’ Bocce3htti – 49’ e 65’ Arnone – 90’ De Francesco (AS)

Spettatori: 20 circa

 

Al “San Gennaro dei Poveri” anche l’ottimo Oratorio Don Guanella deve arrendersi, infatti, per l’Atletico Sanità quella odierna è la settima vittoria in altrettante gare disputate quest’anno, il derby cittadino è stata una bellissima gara molto combattuta da entrambe le compagini, che non si sono risparmiate su un terreno di gioco reso molto pesante dalle copiose piogge dei giorni precedenti, nonché dalla grandinata della mattina che aveva messo a serio, rischio la disputa dell’incontro, iniziato, infatti, con ben 41 minuti di ritardo, il risultato finale di 4 a 1 è l’ennesima dimostrazione della qualità dell’organico di mister Barile, che nonostante le tante assenza per infortuni e malanni di stagione porta a casa questa importantissima vittoria. Riavvolgendo il film della gara gli ospiti alla prima occasione passano in vantaggio, infatti, al 6’ Caldiero batte una punizione dal limite centrale, Lombardo non trattiene, e per Petruzzi è una formalità appoggiare da distanza ravvicinata nella porta sguarnita, sulle ali dell’entusiasmo l’Oratorio Don Guanella sfiora il raddoppio al 17’, azione personale di Di Maio che tira dai 25 metri centrale, ma Lombardo para in due tempi, al 25’ quasi a sorpresa giunge il pareggio dei locali l’autore è Bocchetti che smarcato da un’assist d’alta classe di De Francesco, scatta centralmente sul filo del fuorigioco, scarta il portiere e deposita nella porta vuota, la rete subita non demoralizza gli ospiti che al 31’ si rendono pericolosi con lo scatenato Di Maio, che parte sulla ¾ dx, si accentra e calcia dai 20 metri, ma la conclusione è parata a terra, l’ultima azione degna di nota della prima frazione è per Panico al 41’ il cui bellissimo tiro dai 20 metri centrali sfiora, l’incrocio. Nella seconda frazione ospiti subito pericolosi al 46’ con Russo che calcia di contro balzo dai 20 metri centrali sfiorando il palo, la rete che sposta l’equilibrio dell’incontro arriva al 49’ azione personale di Bocchetti, che calcia dai 20 metri centrali, il portiere ospite non trattiene, sul pallone si avventa Arnone che firma il soprasso, sulle ali dell’entusiasmo l’Atletico Sanità al 65’ realizza la terza rete sempre con Arnone che si libera di tre avversari e calcia imparabilmente sotto la traversa, la rete è una doccia gelata per l’Oratorio Don Guanella che complice anche la stanchezza per il campo pesante non riesce a rendersi più pericoloso, anzi al 90’ subisce la quarta rete, nel dettaglio splendida azione di La Porta che si libera di un avversario e serve di prima al volo De Francesco che da centro aria calcia ed insacca. Termina dunque 4 a 1 per l’Atletico Sanità che continua la rincorsa alla capolista Monteruscello.

 

Edgardo Spiezia