CONDIVIDI

Sanità Calcio – San Giuseppe 2 – 3

Sanità Calcio:

Peluso, Pezzella, Formato, Mazzone Luca, Quarto (86’ Perretti), Di Pauli, Savarese, Nuzzolese (68’ Ruggiero9, Campese, Di Maio, Mango (61’ Barbato)

A disp: Tallarino, Pelorosso, Palumbo, Mazzone Eduardo

Allenatore: Cuomo / Vitolo

San Giuseppe: Rastiello, Cozzolino (92’ Pagano Umberto), Pagano Diego, Iervolino, Panico, Langella, Rea, Mautone, Aiello (86’ Giannone), La Pietra, Demino

 A disp: Annunziata, Cutolo, Massa, Sorrentino, Formisano

Allenatore: Marra

Arbitro: Diop di Caserta

Angoli: 1-3

Ammoniti: 29’ Mango, 36’ Formato, 63’ Nuzzolese, 82’ Pelorosso dalla panchina e 90’ Mazzone Luca (SC)

Reti: 2’ e 9’ La Pietra (SG) 30’ Di Pauli e 80’ Barbato (SC) 85’ La Pietra (SG)

Recupero: 0’ pt – 4’ st

Spettatori: 25 circa

1378275_10202304810132283_805232660_n

Al “San Gennaro dei Poveri” vittoria corsara della corazzata San Giuseppe che s’impone per tre a due sulla compagine locale della Sanità Calcio, al termine di una gara bella e spettacolare, soprattutto nella prima frazione di gara, nonché valida dal punto di vista tecnico e agonistico, i 22 in campo non si sono mai risparmiati, hanno lottato su ogni pallone fin dal fischio d’inizio della contesa, la dimostrazione è data dal fatto che la prima rete è arrivata al 2’ e l’ultima all’85’. Riavvolgendo il film della gara subito partenza sprint della Sanità Calcio che sfiora la rete al 1’ con Di Maio che calcia da centro area dx sfiorando il palo opposto, la risposta vesuviana è letale al 2’ passano in vantaggio con La Pietra che è bravo e fortunato, infatti, dopo una serie di carambole in area il pallone gli sbatte sul corpo mentre cerca la deviazione da sottomisura centrale in scivolata, la rete stordisce i locali che vengono assediati dalla compagine ospite, al 7’ Cozzolino si fa parare il suo piattone dal dischetto, all’8’ Pagano Diego calcia alto dal vertice alto sinistra, il meritato raddoppio arriva all’9’ con La Pietra che si invola centralmente, scarta il portiere locale all’altezza del limite dell’area e deposita nella porta sguarnita, la rete del raddoppio è una doccia fredda per i napoletani che non riescono a reagire, passati però dieci minuti di comprensibile sbandamento, la Sanità Calcio serra le file e alzando il baricentro si rende pericolosa piu’ volte.

DSCF6913

Al 20’ ottimo colpo di testa da distanza ravvicinata di Campese ma la conclusione è parata a terra, al 22’ Di Maio è autore di un ottimo spunto sulla sinistra, si libera di due avversari e calcia dal vertice basso, ma la sua conclusione è stoppata dal portiere, la rete che riapre la gara giunge al 30’ con Di Pauli che con un perfetto tempismo insacca di testa, dal vertice basso sinistro, una punizione di Nuzzolese calciata dalla sinistra in prossimità della linea dell’area di rigore, la rete scuote i vesuviani decisi a chiudere la gara già nella prima frazione, infatti, collezionano occasioni raffica, nell’ordine al 31’ Cozzolino in mischia sugli sviluppi di un corner battuto da sinistra  colpisce di testa, ma la sfera termina a lato, al 36’ La Pietra è autore di un pregevole spunto personale, ma la sua conclusione in corsa dal vertice alto sinistro termina alta, l’ultima azione della prima frazione è sempre per il San Giuseppe con Cozzolino che smarcato solo a centro area dx calcia al volo, ma la conclusione è respinta da Peluso.

DSCF6911

Nella seconda frazione di gioco nei primi 25 minuti non si assistono ad azioni degne di nota, in questa fase le squadre si studiano e lottano su ogni pallone con grande agonismo e determinazione, poi complice la stanchezza le squadre si allungano e né giova lo spettacolo, al 71’ Aiello favorito da una serie di rimpalli calcia da centro area, ma la sua conclusione è respinta da Peluso, all’80’ i locali pervengono al pareggio con una grande rete di Barbato che realizza in mezza rovesciata da centro area, sugli sviluppi di una punizione calciata dalla trequarti di sinistra, nemmeno il tempo di esultare che lo scatenato La Pietra realizza all’85’ la rete del 3 a 2, insaccando di testa da distanza ravvicinata, è bravo l’attaccante che con grande tempismo sfrutta alla perfezione una serie di lisci su una rimessa laterale battuta dalla dx, sulle ali dell’entusiasmo e con i locali tutti all’attacco, il San Giuseppe guadagna un calcio di rigore al 91’ con La Pietra che è trattenuto da Mazzone Luca, ma la sua conclusione termina abbondantemente alta, l’ultima occasione della partita è sempre per il bomber La Pietra che al 93’ parte dalla sinistra, si accentra calcia dal limite ma la conclusione è alta.Termina dunque 3 a 2 per il San Giuseppe che continua la sua rincorsa alla testa della classifica, viceversa sesta sconfitta consecutiva per la Sanità Calcio, che come di consuetudine gioca una grande partita contro avversari di spessore, ma alla fine raccoglie solo applausi.

Edgardo Spiezia