CONDIVIDI

Sanità Calcio – San Pietro Napoli 2 – 1

Sanità Calcio:

Peluso, Mazzone Eduardo (57’ Quarto), Formato, Mazzone Luca, Di Pauli, Buonfante, Nuzzolese, Mango, Campese (89’ Arnò), Barbato, Savarese (68’ Arena)

A disp: Tallarino, Pelorosso, Pezzella, Palumbo

Allenatore: Cuomo

San Pietro Napoli:

Fusco, Esposito (76’ Crumetti), Parisi Emanuele, Riccio, Battaglia, Pompeo, Bifaro, Pellegrino (58’ Parisi Fabio), Marino, Lucarelli, Falco (57’ Guadagno)

A disp: Di Fiore, Farinelli, Iasevoli, Fioravante

Allenatore: Marino

Arbitro: D’Antuono di Castellammare di Stabia

Angoli: 5-7

Ammoniti: 9’ Mazzone Eduardo, 37’ Savarese, 60’ Barbato e 71’ Campese (SC)

Reti: 18’ Formato (SC) 50’ Bifaro (SP) 76’ Nuzzolese (SC)

Recupero: 2’ pt – 4’ st

Spettatori: 30 circa

DSCF5360 (1)

Prima vittoria casalinga per la Sanità Calcio che al “San Gennaro dei Poveri” si impone per 2 a 1 ai danni del San Pietro Napoli, nel derby cittadino, al termine di una gara molto piacevole e ben giocata da entrambe le squadre, sia dal punto vista agonistico che tecnico e tattico, logica conseguenza anche lo spettacolo è stato gradevole, con i locali che hanno vinto grazie alla maggiore determinazione e spirito di squadra, infatti, nel primo tempo hanno realizzato nell’unica occasione avuta, e poi resistito con ordine agli ospiti, nella seconda frazione dopo aver subito il pareggio, si sono riorganizzati e dopo aver alzato il baricentro hanno meritato la vittoria.

Passando alla cronaca al 3’ Bifaro colpisce di testa dall’altezza del vertice basso sx, ma la sua conclusione a colpo sicuro è salvata sulla linea da Mazzone Luca e poi spazzata in corner dalla difesa, al 9’ sempre Bifaro sfiora il palo su una punizione calciata dal limite sx, al 18’ quasi a sorpresa perché il pallino del gioco era in mano agli ospiti, la Sanità Calcio passa in vantaggio con Formato, che favorito da un cambio di gioco rapido si invola tutto solo centralmente realizzando con un chirurgico pallonetto dal limite dell’area, il San Pietro Napoli non si demoralizza e sfiora la rete in due occasioni, al 28’ Marino agevolato da un liscio difensivo, si invola sulla sx, ma la sua conclusione appena entrato in area sfiora la traversa, al 29’ Bifaro calcia alta una punizione dai 30 metri centrali. Nella seconda frazione gli ospiti trovano il meritato pareggio al 50’ con Bifaro, che realizza con una spettacolare conclusione a giro dal limite centrale, sulle ali dell’entusiasmo il San Pietro Napoli sfiora il sorpasso al 65’ con Lucarelli, la cui punizione laterale, battuta dalla sx, è deviata in corner, il pericolo scuote i locali che alzano il baricentro ed iniziano a macinare gioco, al 70’ Barbato colpisce il palo interno dal vertice basso dx, il meritato vantaggio arriva due minuti dopo al 72’ con Nuzzolese che realizza su punizione calciata dai 25 metri centrali, la rete tramortisce gli ospiti, che non riescono a rendersi pericoli, anzi sono i locali a sfiorare il tris all’83’ con Barbato, che al termine di una bella azione personale, sfiora il palo con una conclusione dal limite sx, tuttavia il San Pietro Napoli proprio in pieno recupero al 92’ sfiora il pareggio con Lucarelli la cui palombella da centro area sx è deviata in corner da Peluso con un bel colpo di reni. Termina dunque 2 a 1 per i locali che raggiungono il San Pietro Napoli, in classifica nelle posizioni a ridosso della zona play-off, un buon viatico in vista della sfida alla corazzata Virtus Ottaviano della settimana prossima, dal canto loro gli ospiti hanno confermato di poter ambire alla zona play-off o quanto meno ad una salvezza tranquilla.

 

Edgardo Spiezia