CONDIVIDI

Sangennarese – Sanità Calcio 1 – 3

Sangennarese:

Barberis, D’ Avino, Sorrentino (79’ Alfieri), Nunziata, Rainone, Iorio (79’ Nappi Carlo), Nappi Vincenzo, Soave, Falco, Della Marca, Catapano (46’ De Giulio)

A disp: Iovino, Giugliano, Siano, Palma

Allenatore: Casotti

Sanità Calcio:

Peluso, Quarto, Formato (75’ Savarese), Mazzone Luca, Di Pauli, Buonfante, Perretti, Mango, Campese, Barbato (84’ Marsiglia), Arnò (65’ Arena)

A disp: Tallarino, Pelorosso, Mazzone Eduardo, Pezzella

Allenatore: Cuomo / Vitolo

Arbitro: Piscopo di Frattamaggiore

Angoli: 8-3

Ammoniti: 16’ Nunziata, 19’ Catapano, 74’ Rainone e 87’ Iovino dalla panchina (S) 17’ Arnò, 32’ Quarto, 35’ Mazzone Luca, 70’ Mango, 75’ Formato e 93’ Marsiglia (SC)

Espulsi: 57’ Soave (S) per proteste e 61’ Perretti (SC) per doppia ammonizione

Recupero : 4’ pt – 5’ st

Spettatori : 70 circa

Reti : 18’ su rigore e 53’ Barbato (SC) 60’ Nappi Vincenzo (S) 77’ Savarese (S)

DSCF5024

Al “Pignatelli” di San Gennaro Vesuviano, vittoria corsara della Sanità Calcio che s’impone per 3 a 1 ai danni della locale compagine della Sangennarese, al termine di una gara molto bella dal punto di vista spettacolare e molto valida dal punto di vista agonistico, anche se forse in alcuni tratti si è esagerato, infatti, sono fioccati i cartellini, alla fine si conteranno 10 ammoniti e 2 espulsi (uno per parte).Passando alla cronaca dopo una prima fase di studio i napoletani passano in vantaggio al 18’ con Barbato abile a realizzare con grande freddezza un calcio di rigore concesso per un netto fallo di Nunziata su Campese, la rete scatena i locali che si gettano all’attacco sfiorando il pari in varie occasioni nell’ordine, al 25’ Della Marca calcia a lato un rasoterra al volo da centro area sx, al 31’ lo stesso attaccante calcia alto da centro area un perfetto assist di Nappi Vincenzo, autore di un pregevole spunto sulla sx, al 36’ Falco calcia a lato una punizione dal limite dx e al 38’ lo stesso attaccante al termine di una spettacolare azione manovrata sulla fascia dx, si trova a tu per tu con Peluso che risponde da grande campione. La seconda frazione inizia su ritmi altissimi, al 46’ Campese smarcato solo davanti al portiere all’altezza del vertice basso dx, sfiora il raddoppio, ma la sua conclusione è respinta dell’estremo difensore locale, al 47’ il neo-entrato De Giulio colpisce la traversa da distanza ravvicinata in posizione centrale, agevolato da una serie di rimpalli, come spesso accade nel calcio rete sbagliata rete subita, infatti, al 53’ Barbato s’incunea a centro area dx tra difensore e portiere avversario, i quali hanno un’indecisione favorendo l’attaccante che li supera e deposita nella porta sguarnita, al 55’ lo scatenato De Giulio calcia in acrobazia da centro area, ma la sua conclusione è deviata in corner da Peluso con l’aiuto della traversa, la meritata rete per i locali, rimasti nel frattempo in inferiorità numerica per l’espulsione al 57’ di Soave , arriva al 60 con il bomber Nappi Vincenzo che conclude un contropiede sulla dx con un pregevole pallonetto da centro area, sulle ali dell’entusiasmo ed anche galvanizzati dalla ritrovata parità numerica, espulsione di Perretti al 62’, i locali sfiorano il pari al 64’ con De Giulio, al quale non riesca il tap-in prossimità del palo dx, sugli sviluppi di un corner battuto da sx, gli ospiti si scuotono dal torpore, ed iniziano a macinare gioco, logica conseguenze fioccano le occasioni da rete, al 67’ Formato calcia a lato dai 25 metri sx, al 72’ Arena cerca un pallonetto dal limite centrale, ma la sfera termina alta, al 77’ arriva la meritata rete che praticamente chiude la contesta, anche questa volta c’è la complicità del portiere vesuviano, che non trattiene un’innocuo pallone, concedendo al neo entrato Savarese (stoico ha giocato con la febbre e senza allenarsi) la più’ facile delle segnature, i locali riescono a farsi vedere solo all’87’ con Nunziata il cui colpo di testa dal vertice basso dx sugli sviluppi di una punizione battuta da sx, termina a lato. L’incontro si conclude dunque sul punteggio di 3 a 1 per la Sanità Calcio che torna alla vittoria, e si rilancia a pieno titolo nella lotta salvezza, viceversa brutta frenata alle ambizioni della compagine vesuviana, che dopo un filotto di risultati si arrende, alla fame di vittoria dei napoletani.

 

Edgardo Spiezia