CONDIVIDI

Plajanum Uniti Gesin (Chiaiano) – Sanità Calcio 2 – 1

Plajanum Uniti Gesin (Chiaiano):

Chioccarelli, De Martino, Polito (75’ Adamo), Procentese, Esposito Diego, Signorelli, Pacifico, Cuomo (54’ Bastone), Angelino, Ruggiero, Russo (25’ Sacco)

A disp: Esposito Antonio, Marzocchi, Martello, Ciccarelli

Allenatore: Silvestro

Sanità Calcio:

Peluso, Pezzella (82’ Bevilacqua), Buonfante, Quarto (88’ Mazzone Eduardo), Di Pauli, Savarese, De Maio, Formato, Marsiglia (78’ Arnò), Di Maio, Barbato

A disp: Ascolese, Arena, Palumbo, Pelorosso

Allenatore: Cuomo / Vitolo

Arbitro: Di Matteo di Frattamaggiore

Angoli: 3-5

Spettatori: 90 circa con buona rappresentanza ospite circa 25 unità

Ammoniti: 11’ Cuomo, 36’ Signorelli, 41’ Angelino e 79’ De Martino (P) 26’ Marsiglia, 42’ Di Maio, 59’ Formato, 63’ Di Maio, 86’ Arnò e 94’ Barbato (S)

Reti: 29’ Procentese (P) 57’ Formato (S) 73’ Pacifico (P)

Note: recupero primo tempo 2 minuti, secondo tempo 7 minuti

image

Nel derby cittadino giocato al “Grillo” di Marano, il Plajanum Uniti Gesin (Chiaiano) s’impone di misura per 2 a 1 contro la Sanità Calcio, al termine di un incontro equilibrato e combattuto, con i locali che prevalgono grazie a due perle calcistiche, nel mezzo il pareggio momentaneo di Formato. Passando alla cronaca nonostante il caldo afoso con temperatura ben al di sopra delle medie stagionale, la gara parte su ritmi molto elevati, all’8’ Marsiglia smarcato solo davanti al portiere all’altezza del vertice basso dx, calcia alto a causa di un rimbalzo del pallone, i locali rispondono al 10’ con Procentese che calcia dai 20 metri centrali, ma la sua conclusione termina di poco alta, al 16’ Ruggiero sfiora l’incrocio su punizione calciata dal limite centrale, la Sanità Calcio risponde al 17’ con Di Maio che calcia al volo da centro area, ma la conclusione termina di poco a lato, da segnalare la pregevolezza dell’azione, Formato dalla ¾ sx al centro per Savarese che fa la sponda per lo accorrente compagno, al 29’ i locali passano in vantaggio con Procentese che su punizione disegna una parabola perfetta dal limite centrale che si insacca all’incrocio dx dei pali, gli ospiti rispoindono al primo di recupero con Barbato il cui tiro diagonale da centro area dx sfiora il palo. Nella seconda frazione partenza a razzo della Sanità Calcio che attacca a testa bassa, al 51’ Barbato calcia alta una punizione dal limite sx, al 57’ Formato insacca di testa da sottomisura trasformando in pareggio una precisa punizione di Di Maio dalla sx, sulle ali dell’entusiasmo gli ospiti al 67’ sfiorano il vantaggio con Di Pauli, che di testa in torsione da centro area sfiora il palo, i locali si scuotono dal torpore e rispondono al 69’ con Polito il cui tiro dai 25 metri centrali sfiora il palo, al 73’ Pacifico indovina il classico tiro della domenica, infatti, lungo l’out dx è servito da una rimessa laterale spalle alla porta calcia in mezza girata, la sua conclusione si insacca nell’angolino basso opposto, la Sanità non demorde risponde all’84’ con Di Maio la cui rovesciata nell’area piccola è deviata in corner, l’ultima occasione è per il Chiaiano al 90’ con Signorelli il cui tiro dal limite sx è respinto dal portiere e poi spazzato dalla difesa. Termina dunque 2 a 1 per i locali che riscattano la sconfitta della gara d’esordio, viceversa la Sanità bagna il debutto in campionato con una sconfitta, però per uno scherzo del destino ci saranno subito la rivincita, infatti, le due formazioni si affronteranno a campi invertiti mercoledì nella gara di coppa Campania.

Edgardo Spiezia