CONDIVIDI

Sanità Calcio – Cral Fincantieri Stabia (Acerrana) 1 – 2

Sanità Calcio:

Peluso, Pezzella, Buonfante, Mazzone Luca, Di Pauli, Savarese (82’ Palumbo), Arena (36’ Formato), Arnò, Marsiglia, Di Maio, Barbato (74’ Bevilacqua)

A disp: Ascolese, Quarto, Mazzone Eduardo, Di Giovanni

Allenatore: Cuomo / Vitolo

Cral Fincantieri Stabia (Acerrana):

Busto Giacomo, Mondella, De Chiara, Castaldo (55’ Passaro), Divino, Busto Guido Alessandro, Ponticelli (52’ Panico), Nocera, D’ Amore, Raiola (70’ Petrella), Assanti

A disp: Selvaggio, Ingenito, Piscopo

Allenatore: Borriello

Arbitro: Garofalo di Torre del Greco

Angoli: 4-0

Spettatori: 80 circa con piccola rappresentanza ospite circa 15 unità

Ammoniti: Mazzone Luca, Di Pauli, e Di Maio (S) Castaldo, Nocera e Assanti (C)

Espulsi: 94’ Mazzone Luca (S) e Mondella (C) per reciproche scorrettezze

Reti: 23’ Di Maio su rigore (S) 84’ Panico e 85’ D’ Amore (C)

Note : recupero primo tempo 1 minuti , secondo tempo 9 minuti

DSCF3761

Nella seconda giornata del primo turno della Coppa Campania di 1° categoria girone 17, incredibile sconfitta casalinga della Sanità Calcio, che perde per 2 a 1 contro il Cral Fincantieri Stabia (Acerrana), una gara dominata nel primo tempo chiuso con il minimo vantaggio nonostante le tantissime occasioni da rete, viceversa la seconda frazione è bruttissima con assenza assoluta di azioni da rete da ambedue le parti, poi all’improvviso blackout dei locali che in dirittura d’arrivo subiscono due reti in 1 un minuto. Riavvolgendo il film della gara come detto la prima frazione è un monologo dei locali , che collezionano occasioni a raffica , nell’ordine al 18’ Di Maio servito dalla ¾ dx, entra in spaccata nell’area piccola in posizione centrale , ma non riesce ad inquadrare la porta , il vantaggio arriva al 23’ con Di Maio abile a realizzare un calcio di rigore concesso per un netto fallo su Barbato , al 29’ Barbato è anticipato nell’area piccola dal portiere acerrano che gli ruba la palla dai piedi con un’uscita spericolata e molto coraggiosa , nell’occasione da segnalare la grande azione di Di Maio che s’invola sulla sx e serve al centro per lo accorrente compagno di reparto , al 31’ Marsiglia calcia al volo dal limite centrale ma la sua conclusione è deviata in corner. Nella seconda frazione non succede nulla fino al doppio colpo di scena finale, infatti, in un minuto due reti degli ospiti, all’84’ Panico realizza con un’acrobatica mezza rovesciata nell’area piccola da distanza ravvicinata, all’85’ D’ Amore realizza con un tiro al volo diagonale da centro area dx sfruttando una serie di lisci nell’area di rigore, l’ultima emozione della gara ma anche ennesima beffa per i locali coincide con il 98’ quando Di Maio calcia dai 30 metri centrali, la sua conclusione precisa è potente colpisce la traversa interna ed entra, ma non per l’arbitro che non concede la rete. Termina dunque 2 a 1 per gli ospiti , un risultato che consente ad entrambe le compagini di restare in corsa per la qualificazione al turno successivo.

Edgardo Spiezia