CONDIVIDI

image

Atletico Sanità – Sanità Calcio 0 – 5

Atletico Sanità:

Lombardo, D’ Antonio (12’ st D’ Antonio), Polidoro (1’ st Simoncini), Visconti (34’ pt Pignarosa), Fabozzi (35’ st Panico), Di Vaio (28’ st Visconti), De Francesco (7’ st La Sala), Panico (9’ st Polidoro – 31’ st De Francesco), Arnone (25’ pt Esposito), Di Pietro (1’ st Cozzolino), La Sala (1’ st Arnone – 26’ st D’ Antonio)

A disp: –

Allenatore: Barile

Sanità Calcio:

Peluso (1’ st Ascolese), Pelorosso (1’ st Pezzella), Mazzone Eduardo (31’ st Marsiglia), Buonfante (1’ st Mazzone Luca), Palumbo (21’ st Buonfante), Arnò (1’ st Savarese), Nuzzolese (1’ st De Maio), Perretti (1’ st Di Giovanni), Marsiglia (1’ st Arena), Barbato (23’ st Raffa), Di Maio (20’ pt Raffa – 1’ st Di Maio)

A disp: Formato

Allenatore: Cuomo

Arbitro: Giovanni Vitolo allenatore in 2° della Sanità Calcio

Angoli: 2-9

Spettatori: 30 circa

Reti: 8’ pt e 33’ pt Arnò, 18’ pt e 38’ st Di Maio, 8’ st Arena

Note: primo tempo 41 minuti, secondo tempo 38 minuti

Al “San Gennaro dei Poveri” nel derby cittadino, anzi rionale, la Sanità Calcio s’impone per 5 a 0 sull’Atletico Sanità, un risultato eclatante, ma bisogna considerare la differenza di categorie delle due squadra, da un lato la Sanità Calcio prossima a debuttare nel campionario di prima categoria, dall’altro lato l’Atletico Sanità che disputerà il campionato regionale under 17.Riavvolgendo il film della gara sin dalle prime battute si assiste ad un monologo della Sanità Calcio, al 5’ Marsiglia calcia al volo dal limite centrale, ma la conclusione è deviata in corner, al 7’ Di Maio batte una punizione dal vertice sx , che è bloccata con presa sicura dall’attento Lombardo, il meritato vantaggio è opera di Arnò all’8’ che ottimamente smarcato solo davanti al portiere da un assist di Marsiglia, lo scarta e deposita nella porta sguarnita, al 18’ arriva il raddoppio di Di Maio che appoggia in rete da sottomisura centrale un perfetto assist di Barbato, autore di un grande sunto sulla fascia dx, al 23’ Raffa calcia al volo da centro area, ma la sfera termina colpisce la traversa, al 28’ Barbato scatta sulla dx, ma la sua conclusione appena dentro l’area è stoppata dall’ottimo Lombardo, al 33’ arriva il tris ad opera di Arnò, nel dettaglio punizione dal vertice dx, palla a Barbato che calcia di prima intenzione, ma la sua conclusione è respinta dal portiere, sulla ribattuta Arnò insacca, al 38’ Barbato scatta centralmente, ma la sua conclusione dal limite è parata da Lombardo che gli esce in contro con ottimo tempismo. Nella seconda frazione il copione non cambia, al 8’ Arena realizza la rete del 4 a 0 depositando da sottomisura centrale a porta vuota, merito della rete è di Barbato che si invola sulla fascia sx, e serve Savarese che passa al centro per il compagno dopo aver attirato a sé il portiere, al 13’ Mazzone Luca si invola sulla sx calcia in prossimità del vertice, ma la sua conclusione è respinta dal portiere, al 15’ Di Maio tenta il pallonetto sul portiere in uscita, ma la sfera termina alta, al 16’ lo stesso attaccante si gira nello stretto dopo essersi liberato di un avversario a centro area, ma la sua conclusione è deviata in corner da Lombardo, al 20’ st grande azione sulla sx di Barbato che crossa al centro per l’accorrente Di Giovanni che calcia a colpo sicuro, ma salva sulla linea Pignarosa, sulla respinta Arena a porta sguarnita calcia debolmente favorendo il prodigioso recupero del portiere avversario, al 22’ Savarese si invola centralmente ma la sua conclusione dal limite è stoppata da Lombardo, al 25’ Raffa dopo essersi liberato di un avversario a centro area coglie la sua seconda traversa personale, al 27’ grande numero di Raffa che dopo essere stato servito dalla ¾ sx, effettua uno spettacolare pallonetto al volo sul portiere in uscita, ma la sfera termina di poco alta, l’incontro si conclude con la rete del 5 a 0 realizzata al 38’ da Di Maio che finalizza un contropiede centrale con un delizioso e preciso pallonetto dall’altezza del dischetto. Termina dunque 5 a 0 per la Sanità Calcio, che dimostra la buona condizione atletica, il risultato sarebbe potuto essere piu’ ampio con un po’ di maggiore lucidità sottoporta, tuttavia c’è anche da segnalare la grande prestazione del portiere Lombardo che sventa almeno 5 occasioni da rete, per quanto riguarda l’Atletico Sanità la sconfitta non deve pesare piu’ di tanto considerando il divario con gli avversari nonché la grande emergenza con cui è scesa in campo, infatti, elementi come Sacco e Cancello sono fondamentali per questa squadra, ma che comunque reciterà un ruolo da protagonista nel campionato regionale under 17.

Edgardo Spiezia