CONDIVIDI

Arzanese-Tuttocuoio 2-2

arzanese

Contro il Tuttocuoio, negli ultimi 5’ l’Arzanese sciupa il doppio vantaggio costruito nel corso di un secondo tempo disputato con grande intensità. Un vero peccato per i ragazzi di Marra, che devono accontentarsi di un solo punto, fermando a tre le vittorie interne consecutive nel girone di ritorno. La gara, equilibrata e divertente, ha visto gli ospiti sempre in partita, spavaldi e pericolosi soprattutto nel primo tempo ma che anche nel secondo tempo hanno lottato fino alla fine meritando il pari. L’Arzanese della prima frazione, apparsa troppo nervosa e imprecisa, aveva comunque creato qualche buona occasione soprattutto su palla inattiva con Ausiello, che al quarto d’ora in mischia non riesce a trovare lo specchio della porta e con Sandomenico a 5’ dal termine che ha concluso con piede sinistro dopo aver rubato palla a Cacelli sulla trequarti. Nel Tuttocuoio, tra i più positivi sicuramente c’è Salzano, che impegna più volte il giovane portiere partenopeo Sollo, bravo alla mezz’ora a deviare la punizione diretta all’incrocio calciata da Colombo. Il primo tempo termina a reti bianche ma nella ripresa è l’Arzanese ad avere un approccio migliore, tant’è che al 54’ passa in vantaggio. Ripa, schierato nuovamente titolare dopo la panchina di Chieti di sette giorni fa, è bravo a raccogliere lo splendido assist dal fondo di Improta e a fulminare il classe ’95 Bacci. Dopo il gol, il centravanti ex Sorrento acquista fiducia e alza il livello del gioco, diventando un punto di riferimento per i compagni. Alvini prova a mischiare le carte e, ai fini del risultato finale, i cambi dei pisani risulteranno determinanti. Prima però, c’è spazio per il raddoppio dei biancocelesti, a segno con Improta. Stavolta i ruoli si invertono ed è Ripa a servire l’assist per l’esterno offensivo che segna con un bel diagonale dai 20 metri. Nel finale il Tuttocuoio si riversa a pieno organico in avanti e al 86’ riesce ad accorciare le distanze grazie a Colombo, che scaglia un destro potente da calcio piazzato e, complice il non perfetto intervento di Sollo, lascia aperta una speranza per i toscani. I neroverdi ci credono e al 90’ trovano anche il pareggio, ancora una volta sugli sviluppi di una palla inattiva. Stavolta a calciare dal limite è Salzano, Sollo respinge il pallone ma l’azione resta viva e la sfera termina sui piedi di Balde che, ben piazzato nell’area piccola, riesce a chiudere la gara sul 2 a 2. Un risultato che, per quanto visto nell’arco di tutta la partita, è forse quello più giusto, ma per Marra e l’Arzanese resta il rammarico di non aver portato a casa l’intera posta in palio quando la gara, sul 2-0, sembrava già in cassaforte. Sicuramente due punti persi per l’Arzanese, che con questo pari non riescono ad approfittare dei passi falsi delle altre pretendenti alla salvezza. Il dodicesimo posto che vale i playout è ora distante 7 punti, distanza difficile ma non impossibile da recuperare, anche se d’ora in avanti non saranno più ammessi passi falsi.

Vincenzo Piscopo

Arzanese (4-3-3): Sollo 5; Castellano 6 (27’ st Ricci 6), Palumbo 6, Mora 6.5, Ventre 5.5; Ausiello 6, Giannusa 6, Giacinti 6; Sandomenico 6 (22’ st Monaco 6), Ripa 6.5 (39’ st Perna sv), Improta U. 6.5. A disp.: Fiory, Gori, Mangiacasale, Figliolia. All.: Marra.

Tuttocuoio (4-3-1-2): Bacci 6; Arvia 5.5 (30’ st Vecchio Texeira sv), Falivena 6, Colombini I 6, Cacelli 5.5 (19’ st Pane 6.5); Balde 6.5, Zane 6, Salzano 6.5; Rosati 6 (14’ st Catanese 6.5); Ferrari 6.5, Colombo 6.5. A disp.: Morandi, Cardanelli, Colombini II, Di Giuseppe. All.: Alvini.

Arbitro: Candeo di Este 5.5.

Marcatori: 9’ st Ripa, 31’ st Improta U., 41’ st Colombo, 45’ st Balde.

Note: Ammoniti Rosati, Ventre, Colombo, Giannusa, Ricci, Sollo, Balde. Spettatori 200 circa

Vincenzo Piscopo
Addetto Stampa Us Arzanese