CONDIVIDI

Roberto Sica - Marassi

Una serata fantastica, di quelle che non si possono nemmeno immaginare. È la notte del Napoli ,dei Napoletani…e degli argentini… Roma travolta per 3-0 al San Paolo, conquistata la nona finale di coppa Italia della storia, e poi, il ritorno del Re, Diego Armando Maradona, che torna  al San Paolo dopo nove anni e al fianco di De Laurentiis esulta al gol di un altro argentino in maglia azzurra, El Pipitan Higuain che piega i giallorossi regalando la finale agli azzurri.

Una notte tutta azzurra. Roma annientata. Bisognava vincere per passare il turno, e il Napoli lo ha fatto nel migliore dei modi rifilando tre schiaffi alla Roma e cancellando la vittoria della squadra di Garcia nella gara di andata.
Era la prima volta che il tecnico giallorosso con la sua Roma metteva piede al San Paolo in questa stagione, e dopo i due successi a Roma in campionato e in coppa, nei quali il Napoli avrebbe meritato migliore sorte, ecco che si concretizza il successo meritatissimo della squadra di Benitez, che dopo una partita spettacolare, forse la migliore in questa stagione, ha meritato ampiamente la vittoria e il passaggio alla finalissima del 3 Maggio contro la Fiorentina di Montella.

Gara perfetta degli azzurri, scesi in campo determinati sin dal primo minuto. Pressing stretto e ritmo altissimo sin dal primo tempo, con la Roma in partita pronta a replicare alle giocate degli azzurri. La svolta al 33′: bella azione del Napoli sulla destra, cross perfetto di Christian Maggio e colpo di testa di Callejon che in mezzo alla difesa giallorossa svetta di testa e insacca alle spalle di De Sanctis firmando il gol dell’1-0. Il San Paolo esplode come una bomba, Napoli in vantaggio, conservato bene dagli azzurri per tutto il primo tempo.

All’intervallo il San Paolo si infiamma e fa ingresso in tribuna, dopo ben nove anni, il Re, El pibe de Oro, Ds10, Diego Armando Maradona!!! É il delirio al San Paolo che all’unisono inizia a inneggiare a Diego, mentre il Napoli rientra in campo , e dopo soli  3 minuti, é un’altro argentino, El Pipita, Gonzalo Higuain, che raccoglie un cross dalla sinistra sugli sviluppi di un corner, e di testa infila De Sanctis firmando il 2-0!!! San Paolo in delirio con Maradona che esulta al fianco del Presidente De Laurentiis in tribuna. Roma in bambola e San Paolo in delirio.

Il delirio si trasforma in estasi dopo appena 3 minuti,quando, al 6′ Mertens innesca in area Jorginho che scavalca la difesa giallorossa, si presenta davanti a De Sanctis e lo scavalca con un tocco morbido depositando in rete il 3-0 che chiude i conti. La Roma dopo il gol prova la reazione, ma un grande Napoli tiene il campo e sfiora più volte il poker mantenendo il 3-0 fino al fischio finale che decreta un successo meritatissimo in una serata da favola che resterà a lungo nella memoria.

Roberto Sica