CONDIVIDI

Da giocatore della nazionale di cricket a terrorista. Il passo non è scontato. E neppure breve. Eppure Farooq Aftab l’ha compiuto. Oggi il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha firmato il decreto di espulsione per terrorismo. Aftab, ex giocatore della nazionale italiana di cricket under19 e residente a Vaprio d’Adda, stava preparando un attentato all’aeroporto di Orio al Serio. In una intercettazione ha detto a un amico: “Se si vuole attaccare un aereo non è difficile”.

L’ACCUSA- Lui si professa innocente, ma il mondo del cricket italiano, ovviamente, è sotto choc. Farooq Aftab, oggi 26 anni, era un giocatore dei Kingsgrove Milano, squadra vicecampione d’Italia. “Qualche anno fa il padre l’ha portato da noi – ha spiegato Kamal Kariyawasam al Corriere della Sera – e io l’ho messo in campo: ho capito subito che aveva qualcosa più degli altri. Aftab era un ragazzo tranquillissimo, che andava d’accordo con gli altri pachistani ma anche con i bengalesi e gli indiani, i cingalesi e gli italiani. Ultimamente l’avevo un po’ perso di vista, non lo vedevo da un paio d’anni”.

combo-obb-U43040405740604MuB-U43210623683792jkH-1224x916@Corriere-Web-Milano-593x443-U202182049561SBE-U160582081072mIE-620x349@Gazzetta-Web_articolo

Mariano Messinese