CONDIVIDI

milanosanremo

La bella novita della classicissima di domenica porta il norvegese, Alexander Kristoff, sul podio più alto della Milano-Sanremo 2014. Non era mai successo prima che un Norvegese vinceva il cosi detto mondiale di primavera, sempre più corsa per velocisti e sempre meno per scalatori. Lo sa bene il Siciliano Nibali, capitano dell’Astana,  che ha tentato un attacco coraggioso sulla Cipressa a quasi 30 chilometri dal traguardo. Purtroppo tanto bello quanto inutile. E alla fine la corsa si è risolta con una volata, come spesso è accaduto negli ultimi anni. Anche i super favoriti Cancellara e Sagan hanno dovuto alzare bandiara bianca nella volata. Ecco l’ordine d’arrivo finale:  1) Kristoff 6h55’56″; 2) Cancellara s.t., 3) Swift, 4) Lobato, 5) Cavendish, 6) Colbrelli, 7) Stybar, 8) Modolo, 9) Ciolek, 10) Sagan.

Lucio Sorrentino