CONDIVIDI

Il tecnico azzurro: tante note positive in campo, la squadra ha identità e cresceremo ancora in futuro

benitez-napoli-felice-745x483

Sono soddisfatto per aver centrato il record di vittorie in trasferta e di come si esprime la squadra“. Un finale travolgente quello del Napoli che segna a valanga, vince a Marassi, conquista il decimo successo fuori casa ed è ad un solo passo dai cento gol stagionali. Rafa Benitez mostra orgoglio per il suo primo anno in azzurro…

Non era una partita facile perché bisognava avere giuste motivazioni. Chi è andato in campo ne ha mostrate tante. Ci sono state tante cose positive: l’impiego di Mesto al centro della difesa, il ritorno di Zuniga e Maggio, poi la bella prestazione di Duvan, il gol di Lorenzo che può aprirgli ancora di più le porte del Mondiale. Oggi tante sono state le note importanti mostrate dai ragazzi”.

“Abbiamo centrato il traguardo delle dieci vittorie in trasferta e superato il record dei gol. Ma ciò che più mi piace è che abbiamo dimostrato di avere una personalità ed una identità importante con tutti gli uomini della rosa impiegati in questo progetto

Che giudizio dà alla sua prima stagione? “Positivo certamente. Sono soddisfatto di vedere una squadra che gioca in maniera così propositiva e con una idea precisa in testa dopo un solo anno di lavoro. Dovremo certamente migliorare in fase difensiva, lo sappiamo, ma stiamo crescendo e saremo ancora più forti in futuro“.

Insigne merita i Mondiali? “Sì, è un giocatore che sa segnare, fare assist, corre per la squadra, è un attaccante completo che sarebbe importante avere in una rosa di 23 giocatori perché può ricoprire più ruoli ed in un Mondiale può essere un elemento determinante

Fonte S.S.C.NAPOLI