CONDIVIDI

Hamsik: un orgoglio vincere da capitano. Higuain: titolo importante. Inler: un’altra Coppa per Napoli.

insigne -LORE

“E’ la gioia più grande della mia carriera”. Lorenzo Insigne ha scritto il suo nome nella finale di Roma. Bomber e protagonista con una doppietta che vale una emozione straordinaria:

“E’ una serata dal sapore speciale per me perché ho vinto con la maglia del mio cuore. Non ho segnato tanto quest’anno, ma mi sono sacrificato sempre per la squadra e questo e ciò che conta”..

“Sono contento che sia arrivata stasera questa doppietta perché è servita a vincere la mia prima Coppa in azzurro. Mi spiace tantissimo per il tifoso ferito, gli mando un grande abbraccio e dedico i gol anche a lui”.

Il primo gol è proprio col marchio d’autore: “Io ho sempre provato a calciare così a giro perché è un colpo che ho, stasera è andata molto bene. Dedico questa doppietta ai tifosi ed alla città, era importante vincere stasera e ci godiamo questo grande successo “.

Adesso l’obiettivo è il Mondiale, ci speri? “Io penso sempre a fare bene con il Napoli e poi se arriverà la chiamata della Nazionale sarà un orgoglio”.

Marek Hamsik ha vinto da capitano: “E’ una vittoria importante per la quale abbiamo dovuto soffrire. Sapevamo che non era facile ma alla fine ce l’abbiamo fatta”.

“La fascia sul braccio era una grande responsabilità e sono orgoglioso di aver vinto da capitano. Stasera la squadra ha dimostrato che anche con sacrificio e nelle difficoltà sa esprimersi al meglio”.

“Non era facile giocare mettendosi alle spalle ciò che era successo prima della gara, ma siamo professionisti e dovevamo dare il massimo”.

La carica di Gonzalo Higuain: “E’ un titolo importante al nostro primo anno, abbiamo fatto tutto il possibile per vincere questa Coppa e dare una gioia ai tifosi.

“Non ero al cento per cento ma volevo esserci per giocare in questa serata importante. Alla fine la caviglia mi faceva male ma sono felice per questa vittoria”.

“Sono felice per Lorenzo e Dries, due giocatori che lavorano tantissimo e meritavano questa gioia dei gol”

Gokhan Inler ringrazia la squadra: “Complimenti ai miei compagni, sono stati bravissimi anche dopo la mia espulsione. Ci tenevamo tanto a portare la Coppa a Napoli e ci siamo riusciti”.

“Siamo partiti alla grande con il due a zero. Forse dopo si poteva fare meglio e concedere meno spazi, ma ci sta lottare contro un ottimo avversario. Siamo riusciti a ribattere i loro a ttacchi e poi con Dries abbiamo chiuso la partita”.

“Vincere una Coppa è sempre qualcosa di speciale, perché conquistare un trofeo dopo un anno di rinnovamento non è facile. Io credo che siamo cresciuti tanto e la gente merita questa gioia perché ci hanno sempre dato la carica. E’ la mia seconda Coppa a Napoli e spero di vincere ancora in futuro”.

Pepe Reina ha esultato come se avesse segnato lui i gol azzurri: “Si gioca per questo, per esultare e per vincere. Abbiamo dimostrato grande maturità riuscendo a vincere anche in momento di difficoltà”

“Per me è un trofeo importante che rende più bella la nostra stagione ed è una gioia per tutta la città. E speriamo che sia il primo titolo di tanti altri che potranno arrivare”.

“Il mio pensiero e quello della squadra va al ragazzo ferito per un episodio triste che non appartiene al calcio. A lui va la nostra dedica sincera”

La gioia di Federico Fernandez: “Abbiamo cominciato bene, abbiamo creato 4-5 palle gol nette e credo che nell’arco della gara il successo sia meritato. Siamo stati capaci anche di soffrire e mostrare carattere e siamo contenti per questo successo”.

“E’ stato un anno importante coronato da questa vittoria che merita il gruppo, la città e la Società”.

L’analisi di Henrique: “Siamo felici per questo primo titolo. La partita è stata difficile ma siamo riusciti a vincere. Quest’anno nelle partite di prestigio la squadra ha sempre dimostrato di essere all’altezza. Stasera anche in dieci uomini siamo riusciti a centrare questo obiettivo”.

“Sì, sono contento di aver vinto dopo pochi mesi che sono qui, ma è merito di un gruppo fantastico che mi ha accolto benissimo. A Napoli sono felice e voglio vincere ancora in futuro”.

 

FONTE S.S.C. NAPOLI