CONDIVIDI

Udinese-Napoli

Allo stadio Friuli il Napoli affronta l’Udinese di Guidolin per provare a blindare il terzo posto a cinque giornate dal termine. Azzurri in campo Con una formazione rivoluzionata per le assenze di Mertens squalificato e di Britos e Higuain indisponibili. In difesa Benitez schiera Henrique e Fernandez centrali. A centrocampo coppia svizzera Inler-Behrami. Jorginho parte dalla panchina. In attacco Callejon-Hamsik e Insigne alle spalle di Zapata. Udinese senza Di Natale. Il fuoriclasse bianconero non figura tra i titolari, in attacco Fernandes e Pereyra a supporto di Muriel.

All’11’ Napoli pericoloso con Insigne. l’attaccante partenopeo si procura una punizione dal limite e poi si incarica della battuta: il suo tiro impensierisce Scuffet costretto a distendersi per respingere la conclusione. l’Udinese prova a scuotersi. buono il movimento di palla da parte dei friulani, ma é ottima la fase difensiva della squadra di Benitez, pronta a chiudere tutti gli spazi.

Poco incisivo invece il Napoli. In attacco si sente la mancanza del Pipita Higuain e Duvan é ben controllato dalla retroguardia friulana.

L’Udinese intorno al 20′ prova a rendersi pericolosa con insistenti manovre dalla destra. Ghoulam deve intervenire per deviare in angolo un diagonale stretto di Di Muriel da posizione defilata.

Il Napoli reagisce al 25′ e Hamsik prova a sorprendere Scuffet con un colpo di testa dal limite su cross dalla sinistra di Ghoulam, ma il portiere dei friulani é attento e blocca.

Il. Napoli insiste e aln27′ si distende nuovamente in attacco, ma Insigne, ben servito da Hamsik da buona posizione non riesce a trovare l’impatto con il pallone.

Al 30′ clamorosa occasione per l’Udinese. Incursione sulla sinistra di Gabriel Silva, cross al centro sul primo palo dove spunta Badu che di testa sfiora di un soffio il palo alla destra di Reina.

Al 39′ si sblocca la partita. Rimessa laterale di Ghoulam dalla sinistra, cross di Hamsik, sprizzata di Duvan e girata vincente di Callejon che di destro insacca alle spalle di Scuffet il gol dell’1-0.

Il primo tempo si conclude così, con il Napoli in vantaggio. Azzurri bravi a sfruttare una delle poche occasioni del primo tempo con il solito Callejon, alla sua 13a rete in campionato con la maglia azzurra.
Nella ripresa il Napoli parte subito bene e va vicinissimo al raddoppio al 51′ con un’azione insistita di Insigne che si presenta davanti a Scuffet ma angola troppo la conclusione che esce a lato di pochissimo.

L’Udinese reagisce , e questa volta,per i friulani é la volta buona. Al 54′ Bruno Fernandes sfrutta un errato disimpegno della retroguardia partenopea e dal limite batte Reina firmando il gol dell’1-1.

Udinese più tonica dopo il pareggio. la squadra di Guidolin prova più volte a cercare la porta di Reina, prima con una girata di Muriel terminata a lato, poi con un Tiro dalla distanza di Pereira parato in due tempi da Reina.

Benitez prova a mischiare le carte in tavola e inserisce Goran Pandev al posto di Duvan.

Al 68′ Pandev subito protagonista di un intervento dubbio in area friulana. Il Macedone viene trattenuto vistosamente, ma l’arbitro Calvarese lascia correre e non concede il rigore al Napoli.

Nell’ultima frazione di gioco cambiano ancora i due tecnici. Benitez manda in campo Jorginho al posto di Behrami, Guidolin sostituisce Pinzi ed Heurtaux con Nico Lopez e Basta.

Nel finale il Napoli resta in dieci uomini per l’espulsione di Fernandez. il difensore argentino ferma al limite dell’area su Gabriel Silva e viene ammonito per la seconda volta. Rosso e Noli in dieci per gli ultimi minuti di gioco. Benitez corre subito ai ripari mandando in campo Albiol al posto di Hamsik.

Il Napoli in inferiorità numerica si difende dagli attacchi dell’Udinese e conquista un punto. L’Udinese sale a 39 punti.mAzzurri terzi a quota 68 aspettando la su perfida tra Fiorentina e Roma.

Roberto Sica