CONDIVIDI

Stadio_Ennio_Tardini

Il Napoli cade al Tardini di Parma per 1-0. Gol decisivo di Parolo nella prima parte della seconda frazione. Per gli azzurri una prestazione incolore sopratutto negli uomini di punta come Hamsik e Higuain.
Benitez vuole il record di punti e schiera la miglior formazione possibile con Higuain,Insigne e Hamsik con Callejon a completare l’attacco azzurro.
Donadoni deve fare a meno di Cassano e schiera Palladino vicino a Biabany.
Dopo pochi minuti subito un lampo per il Napoli: sugli sviluppi di una punizione Fernandez va in gol ma per l’arbitro è fuorigioco e il gol viene annullato.
Il primo tempo non regala nessuna emozione. In campo tanti contrasti ma nessun azione pericolosa da registrare.
Nel secondo tempo il ritmo non cambia e le due squadre continuano a fronteggiarsi a centrocampo. Episodio dubbio al 4′: Hamsik viene atterrato in area da Schelotto ma per Bergonzi è tutto regolare.
Al 9′ il Parma passa in vantaggio: grande azione degli emiliani ben terminata da Parolo che da fuori area non lascia scampo al portiere azzurro. Il Napoli ,dopo lo svantaggio, non riesce a scuotersi e continua a non pungere in avanti. Benitez allora prova con i cambi: fuori Callejon e Higuain per Mertens e Zapata. Ancora un caso dubbio in area di rigore del Parma: Zapata viene atterrato da Mirante ma per Bergonzi è simulazione. Decisione molto dubbia da parte del fischietto genovese.
Al 37′ occasione colossale per Insigne: su un cross teso di Mertens, il folletto napoletano sbaglia clamorosamente da ottima posizione.
Poco dopo è Zapata a girare un bel cross ancora di Mertens ma la palla termina di poco alto. Il Napoli spinge ancora con uno strepitoso Mertens ma il pareggio non arriva. Il Parma continua il sogno verso l’Europa League mentre il Napoli esce dal Tardini con una prestazione non degna della maglia azzurra.
Luigi Iervolino