CONDIVIDI

napoli

La settimana decisiva del Napoli è iniziata ieri sera con il posticipo all’Olimpico di Torino contro la squadra di Ventura. Con un gol contestatissimo di Gonzalo Higuain all’ultimo respiro gli azzurri vincono tenendo accesa la lotta per il secondo posto con la Roma,vittoriosa contro l’Udinese. La gara dei ragazzi di Benitez è stata tutt’altro che agevole come del resto era ipotizzabile considerando il match infrasettimanale di Europa League con il Porto e la voglia di riscatto del Torino reduce da tre sconfitte consecutive.

Ventura a sorpresa lascia fuori dal primo minuto la coppia-gol Cerci Immobile lanciando Barreto e Meggiorini titolari che giocano un primo tempo a ritmi altissimi e risultando più volte pericolosi in contropiede. Nella ripresa il monologo granata non cambia: Meggiorini colpisce il palo così come fatto nel primo tempo da Bovo con un tiro da fuori area, e Immobile getta letteralmente al vento un rigore in movimento sparando il pallone sopra la traversa. Il finale però è di marca partenopea. A suonare la carica è il solito Mertens che impensierisce ben due volte Padelli, ma a risolvere la partita ad un minuto dalla fine è Higuain che raccoglie un lancio lungo di Hamsik,fa a sportellate con Glik e insacca il portiere. Con questo successo il Napoli resta a tre punti dalla Roma,che deve recuperare la sfida col Parma,ed in piena lotta per il secondo posto.

Questa mattina il Napoli si è rimesso subito al lavoro a Castelvolturno in vista della gara di ritorno con il Porto valevole per gli ottavi di finale di Europa League in programma giovedì al San Paolo. Chi ha giocato ieri sera ha effettuato scarico,corsa e palestra. Il resto degli uomini della rosa ha svolto seduta tecnica e successivamente partitella a campo ridotto.

Come detto giovedì sera ci sarà il tanto atteso ritorno di Europa League con il Porto. Altra partita cruciale per il cammino azzurro. Gli uomini di Benitez saranno chiamati alla rimonta dopo l’1-0 rimediato in Portogallo. All’andata pur giocando una buona partita il Napoli è riuscito a mettere in difficoltà i padroni di casa in diverse occasioni. Al San Paolo bisognerà dunque sfruttare ogni occasione creata senza mai perdere la concentrazione,soprattutto in difesa, perchè subire un gol complicherebbe ancora di più l’impresa dei partenopei.

La settimana cruciale del Napoli terminerà domenica sera alle 18:30 in casa contro la Fiorentina. I viola di Vincenzo Montella saranno attesi anche loro giovedì dal ritorno degli ottavi di finale di Europa League contro la Juventus. Reduci dall’ultima vittoria in campionato ai danni del Chievo,attraversano un buon periodo di forma e il pareggio allo Juventus Stadium ne è una dimostrazione. Sarà dunque una partita difficile e complicata che chiuderà una settimana infernale e più che decisiva sul bilancio finale degli azzurri.

Francesco Carbone