CONDIVIDI

image
Una vera delusione. Il Napoli a Livorno pareggia soltanto 1-1 contro un modesto Livorno e vede allontanarsi le speranze di secondo posto e rischia di vedersi avvicinare dalla Fiorentina.
Benitez schiera Pandev come sostituto di Higuain e Britos al posto dello squalificato Albiol. Di Carlo mette in campo un Livorno molto attendista con il solito Paulinho in attacco.
L’approccio del Napoli è buono e mette subito in difficoltà i toscani con un Mertens in formissima. Al 10′ la prima grande occasione per gli azzurri: passaggio filtrante di Pandev e palla svirgolata da Mbaye con il pallone che sbatte sulla traversa. Mertens continua a far impazzire la difesa livornese e Bardi dice sempre no. Al 31′ episodio in area di rigore: Pandev anticipa tutti e Ceccherini atterra il macedone. Per Mazzoleni è rigore. Sul dischetto si presenta Mertens che non sbaglia. Livorno 0 Napoli 1. Il vantaggio azzurro dura pochissimi minuti. Al’39 il Livorno pareggia: su un cross Reina non blocca e la palla rotola in rete. Autogol per il portiere del Napoli.

image

Nel secondo tempo tutti aspettano un Napoli arrembante ma la partita degli azzurri non ricomincia. Un solo unico tiro di Mertens che sfiora il palo. Nulla più. La grande occasione è di Paulinho che in posizione favorevole spara addosso a Reina.
Il pareggio accontenta il Livorno ma non il Napoli. Gli azzurri devono cambiare passo e atteggiamento se vogliono arrivare in Champions.
Luigi Iervolino