CONDIVIDI

image

Il Napoli pareggia 0-0 in Galles contro lo Swansea e torna in Italia con buone speranze di passaggio del turno. Agli azzurri basterà vincere al San Paolo contro i gallesi per superare il turno.
Benitez schiera una difesa sperimentale con l’esordio di Henrique al fianco di Britos. A centrocampo confermati Inler e Dzemaili. In attacco riposa Mertens che lascia spazio a Insigne. Moss schiera i titolari per far male la difesa azzurra.
Primi cinque minuti formidabili per il Napoli: prima Callejon e poi Hamsik sfiorano il gol con due bei tiri. Sembra una partita a senso unico per gli azzurri ma la partita del Napoli finisce lì. Comincia una nuova partita fatta di sofferenza e di grandi parate per i portieri azzurri. Si, i portieri azzurri,perché dopo un grande primo tempo da parte di Rafael, il portiere brasiliano si infortuna e deve lasciare il posto a Reina. Bony è una spina nel fianco che crea tanti pericoli verso la porta azzurra. In tutta la prima frazione sopratutto Britos soffre le folate dei gallesi con qualche errore di posizione.
Nel secondo tempo tutti sperano che il Napoli scenda in campo in maniera diversa ma niente, gli azzurri non ci sono e ricomincia la sofferenza del primo tempo. Ancora Bony di testa sbaglia da due passi con un grande Reina che blocca. Col passare del tempo il Napoli comincia a pensare che questo 0-0 possa essere un buon risultato in vista del ritorno e si abbassa ulteriormente e rischia di subire la beffa a cinque minuti dalla fine ma il tiro di Shelvey finisce a lato. Dopo quattro minuti di recupero il fischietto croato mette fine alla partita e consegna al Napoli alla fine un buon risultato in vista della partita del San Paolo, anche se ci vorrà tutt’altra squadra.
Luigi Iervolino