CONDIVIDI

image

In terra gallese si è svolta la conferenza stampa di presentazione dei sedicesimi di finale di Europa League per il Napoli. Sono intervenuti in sala stampa Benitez e il capitano Maggio. Ecco le loro parole:
“Lo Swansea è una squadra di qualità, la sfida di andata sarà la più importante per la qualificazione”. Rafa Benitez conosce bene sia il clima che l’aspetto mentale del palcoscenico internazionale. Il tecnico azzurro torna in Europa League da detentore (vinse l’ultima coppa col Chelsea a maggio scorso) e, alla vigilia dell’andata dei sedicesimi di finale, spinge il suo Napoli verso questa nuova avventura
“Lo Swansea lo conosciamo, è una buona squadra e fa un gran possesso palla. Hanno una densità di gioco e qualità in rosa. Inoltre hanno cambiato allenatore e saranno molto motivati anche per il livello della sfida. Sicuramente affrontare una squadra della Premier è sempre difficile per il modo diverso che hanno di interpretare le gare”.
“Io credo che per ogni competizione la prima partita è la più importante e difficile perché può decidere se proseguire sul cammino della Coppa. Per questo dovremo affrontare con il giusto impatto questo primo ostacolo. Per cercare di arrivare lontano in Europa dobbiamo cominciare a fare un buon risultato domani”.
Che tipo di atteggiamento avrà la squadra? “La chiave è quella di andare a giocare con la nostra mentalità. Il messaggio per i calciatori è molto semplice: se vogliamo qualificarci dobbiamo segnare nel primo match. Su due partite la prima è sempre la più importante”.
Come stanno Albiol e Higuain? Albiol oggi aveva un po’ di febbre, si allenerà e vedremo se potrà essere in campo. Anche con Gonzalo parlerò domani e vedrò se sarà il caso di farlo giocare dall’inizio”
Servirà tanto turnover per affrontare così tanti impegni in calendario: “Durante la settimana lavoriamo su tutti i calciatori in rosa affinchè possano essere al top quando vengono impiegati. Sono fiducioso di poter affrontare bene sia l’Europa League che il campionato. Dal mercato di gennaio siamo usciti con acquisti che ci hanno garantito equilibrio e maggiore solidità”.

Anche Christian Maggio parla di un Napoli carico e deciso che vuole affrontare questa competizione da protagonista:
“In Europa League dobbiamo avere lo stesso atteggiamento che abbiamo avuto in Champions perché il palcoscenico internazionale è una grande vestrina e arrichisce la nostra esperienza. In Champions non meritavamo l’eliminazione e adesso abbiamo voglia di riscattarci”.
“Lo Swansea è una squadra importante e gioca in Premier per proprio merito, quindi non abbiamo neppure l’idea di poterla sottovalutare. Poi sappiamo che loro giocheranno una partita con tantissime motivazioni, vorranno fare bella figura contro il Napoli e quindi dovremo dare il massimo”.
“Dovremo cercare di segnare, questa è l’unica tattica migliore. Un gol qui può darci la spinta al ritorno. Crediamo alla’Europa League e ce la vogliamo giocare speriamo fino alla fine. Ma per arrivare in fondo il primo passo è far bene domani”.
Sul momento azzurro: “Stiamo attraversando un gran momento, Benitez ci ha dato le dritte giuste per crescere e seguiamo il nostro progetto con grande consapevolezza e fiducia. Con il mister stiamo migliorando tutti ed è l’uomo giusto per portarci anche il prossimo anno a vincere qualcosa di molto importante”
Swansea-Napoli, domani alle ore 21,05 per l’andata dei sedicesimi di Europa League allo Swansea Stadium.
Dirige il match l’arbitro croato Bebek (assistenti Petrovic-Grgic; IV Conjar; arbitri d’area: Vuckov-Gabrilo).
Luigi Iervolino