CONDIVIDI

image

Ha parlato in conferenza stampa Rafa Benitez in vista dell’anticipo di domani sera contro il Milan di Seedorf. Il tecnico spagnolo ha commentato la sconfitta di Mercoledì contro la Roma, poi ha sottolineato l’importanza della partita di domani contro un avversario ostico. Chiusura su Hamsik e sui giocatori più utilizzati fin a ora. Ecco le sue parole:
“La mentalità ed il carattere sono le cose più importanti. Abbiamo visto una bellissima partita, due squadre che giocano un grande calcio. Non dobbiamo subire gol, ma loro sono stati precisi nell’azione del terzo golLa rabbia era quella di aver fatto un ottimo primo tempo, ma che stavamo perdendo 2-0. Dobbiamo stare attenti ai piccoli dettagli e quella rabbia è stata fondamentale. La chiave è iniziare sempre così”.”E’ diverso dalla gara con l’Atalanta. La Roma ha qualità, Gervinho ha velocità, poi inizia mezzo metro avanti, e c’è il tiro di Strootman. Cosa puoi dire alla squadra in questi casi, ma nonostante questo abbiamo ananalizzato il terzo gol. Direi sono soddisfatto di più per i gol”.

Su Seedorf e sul Milan:”Mi hanno chiesto tante volte del calcio italiano rispetto alla mia prima esperienza. Tante squadre vogliono giocare un calcio più europeo. Per la vendita commerciale della tv si deve vedere questo calcio, c’è un cambio di mentalità che aiuterà anche i tifosi nello stadio”.Il Milan ha giocatori di massimo livello, con esperienza internazionale. Balotelli è uno di questi, ma anche Robinho, Honda e gli altri. Possono fare la differenza, ma per guardare uno non perderemo di vista gli altri. Loro giocano un buon calcio, Seedorf vuole giocare un calcio offensivo che attrae i tifosi. Noi vogliamo vincere”.
Sugli obiettivi:”Vinciamo col Milan e poi vediamo. Il campionato è la chiave per crescere, abbiamo tante partite e possiamo farlo. Dobbiamo vincere questa, poi proveremo a vincere con la Roma e sarà lo stesso a seguire. Ora abbiamo la rosa più equilibrata e possiamo scegliere per ogni partita tenendo il livello alto”.
Su Hamsik e sul minutaggio di alcuni giocatori:”Dopo due mesi fuori ha bisogno di un pò di tempo. Deve continuare a lavorare e tornerà ai suoi livelli. Ogni giorno gli dico che deve fare 15 reti, ne mancano 9 ma ha tempo per farlo. Se gioca al suo livello mi aspetto delle doppiette”.Sì, dobbiamo gestire la rosa in base al momento e quelli che abbiamo a disposizione. Quello di Behrami è un rientro positivo, lui è uno che aiuta tanto la difesa perchè recupera tanti palloni. Non è al 100%, ma l’idea era di farlo giocare qualche minuto ed oggi s’è allenato bene”.
Chiusura dedicata ai tifosi:”I tifosi del Napoli hanno passione e quando hai questo sentimento cambia qualcosa e sei più emotivo. Noi dobbiamo rispettarli sempre e se fischiano hanno i loro motivi, ma hanno capito il nostro atteggiamento e durante la gara devono spingerci, dobbiamo essere uniti per tutto il campionato e non solo queste ultime due partite”.
Luigi Iervolino